Cosa si regala a Natale? Il cibo

E’ ancora il dono più diffuso e gradito dalla maggior parte delle persone, anche se quest’anno, per via della pandemia, si spenderà meno.

Sarà perché siamo il paese delle dop, la patria del cibo di qualità, il primo produttore al mondo di vino ed uno dei primi 5 di olio. Sarà perché ci ricordiamo delle origini rurali, o perché diamo valore ai soldi ma la tavola, in Italia, è davvero un pensiero molto costante. Anche a Natale, si capisce. Quante ore passiamo a spremerci le meningi per capire cosa regalare a questo o quel cugino, come non disattendere le aspettative fratelli, fidanzati o zie? Ci pensa il cibo.

Rimane ancora al top delle preferenze anche per il Natale 2020. I generi alimentari, ci dicono i numeri, si confermano la tipologia di regalo più diffusa (e probabilmente anche la più gradita): il 68% dei rispondenti ha affermato che effettuerà un regalo di questo genere. Cosa segue dopo? I giocattoli (51,2%), libri ed ebook (47,2%), abbigliamento (45%) e prodotti per la cura della persona (36%). E’ il risultato di una ricerca sui consumi di Natale.

Quest’anno per i regali si spenderanno complessivamente 7,3 miliardi, in calo del 18% rispetto allo scorso anno (8,9 miliardi). In termini pro capite, si spenderanno 164 euro, cifra leggermente inferiore a quella del Natale 2019 (169 euro).

Un pensiero su “Cosa si regala a Natale? Il cibo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
9 + 15 =