Chiusura alle 18, tutte le paure della ristorazione

Le reazioni al dpcm sulle misure di crisi decise dal Governo. Comprese le necessità, ma ora serpeggia la paura.

Adesso la ristorazione ha davvero paura, paura di chiudere definitivamente. Dopo il severo lockdown degli scorsi mesi arriva quello “ibrido”, a causa del rialzo dei contagi e il correre del virus Covid in Italia: il nuovo Dpcm prevede la chiusura alle ore 18 di tutti i ristoranti, bar e gelaterie.

Il provvedimento ha alzato le barricate di tutte le organizzazioni di settore, a partire da Fipe-Confcommercio. “Le misure annunciate dal governo – dichiara la Federazione dei Pubblici Esercizi, costeranno altri 2,7 miliardi di euro alle imprese della ristorazione. Se non accompagnate da contemporanee e proporzionate compensazioni di natura economica, sarebbero il colpo di grazia per i pubblici esercizi italiani, che già sono in una situazione di profonda crisi, con conseguenze economiche e sociali gravissime”.

Si aggiunge poi che “i ripetuti annunci di chiusure anticipate  hanno già prodotto la desertificazione dei locali e, indipendentemente dalle novità sugli orari effettivi di apertura, le restrizioni devono essere accompagnate dai provvedimenti di ristoro economico in termini di indennizzi a fondo perduto, crediti d’imposta per le locazioni commerciali e gli affitti d’azienda, nuove moratorie fiscali e creditizie, il prolungamento degli ammortizzatori sociali e altri provvedimento di sostegno a valere sulla tassazione locale”.

Ovviamente la chiusura anticipata alle 18,00 della ristorazione con il crollo delle attività di bar, gelaterie, pasticcerie, trattorie, ristoranti e pizzerie ha un effetto negativo a cascata sull’agroalimentare nazionale, con una perdita di fatturato significativa per le mancate vendite da parte delle aziende agricole. Ma ovviamente impatta sull’occupazione, financo sul gettito fiscale dei comuni e dell’erario. Ci auguriamo di tornare quanto prima alla normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 + 13 =