La pandemia accorcia la filiera

E’ cambiato il modo di comprare; si prediligono alimenti dalle caratteristiche salutari e possibilmente presi dai produttori. E’ l’effetto della paura ma anche dello smart – south – working La pandemia ci cambierà e ha cominciato a farlo con il modo di procedere ad acquisti enogastronomici. La filiera agroalimentare è diventata più corta e sostenibile, […]

Leggi di più…

Nel 2035 un decimo della carne sarà con proteine alternative

 Nel 2035 nove piatti tradizionali su dieci avranno equivalenti per gusto, consistenza e prezzo con proteine alternative. Sono le conclusioni del BCG. Oggi è facile reperire del latte vegetale negli scaffali dei supermercati, può capitare di trovare carne a base vegetale negli hamburger dei fast food e si può persino assaggiare della carne “coltivata” da […]

Leggi di più…

Gli alimenti “free from” conquistano i consumatori italiani

L’inarrestabile successo dei “free from”, i prodotti alimentari privi di almeno un nutriente, ingrediente o additivo. Vincono i senza conservanti”, i “senza antibiotici” spiccano “non fritto”, “senza aspartame” e “senza lievito Il successo del “free from” si conferma una delle tendenze più importanti nel mondo alimentare italiano. L’aumento delle vendite non si ferma neppure al tempo della pandemia: […]

Leggi di più…

Italiani, chef casalinghi pronti a sperimentare

La reclusione forzata ci ha ulteriormente avvicinato al cibo, inducendo i più curiosi a sperimentare nuove tecniche e cibi diversi dal solito. In Europa siamo i più sensibili al tema, anche se la socialità ci manca sempre più Le difficoltà di questo momento convertite nell’opportunità di accrescere la propria formazione e migliorare in cucina. Il […]

Leggi di più…