Casola Valsenio (Ravenna), capitale delle erbe

Sono diverse le città d’Italia che possono vantare di essere le “capitali” di un aspetto particolare o di una “nicchia”. Uno di questi titoli va sicuramente al paese di Casola Valsenio (Ravenna) che può fregiarsi del titolo di “paese delle erbe e dei frutti dimenticati”.

Sono diverse le città d’Italia che possono vantare di essere le “capitali” di un aspetto particolare o di una “nicchia”. Uno di questi titoli va sicuramente al paese di Casola Valsenio (Ravenna) che può fregiarsi del titolo di “paese delle erbe e dei frutti dimenticati”. Un titolo (che è anche un marchio depositato) “conquistato sul campo” per le sue bellezze naturali e per l’attenzione rivolta all’ambiente ma anche per gli eventi “verdi” che animano il borgo nel corso dell’anno.

Nel periodo tardo primaverile ed estivo anche in questo 2012 sono proposti ben tre appuntamenti: “Erbeinfiore” (26 e 27 maggio), “La giornata della lavanda” (23 giugno), il “Mercatino serale delle erbe” (tutti i venerdì dal 6 luglio al 24 agosto).

Il paese collinare in provincia di Ravenna ospita un importante giardino delle erbe e per tutto l’anno organizza eventi all’insegna della natura e della tipicità. La gastronomia della zona, e in particolare quella di Casola Valsenio, non poteva non essere influenzata da questa passione per le erbe e le piante aromatiche, tant’è che il giardino delle erbe ed i ristoranti del paese danno vita, appunto, all’iniziativa “Erbeinfiore”, prevista nella giornate del 26 e 27 maggio.

Il programma prevede passeggiate per riconoscere gli alberi e le erbe del giardino, aperitivo a tema curato dell’istituto alberghiero di Riolo Terme, il mercatino dei prodotti con i fiori officinali per la cucina e l’erboristeria (solo domenica), visite guidate al giardino delle erbe, incontri con esperti e specialisti del settore, la presentazione dell’edizione 2012 del mercatino serale delle erbe e dei menù ai fiori officinali che in questo periodo saranno disponibili nei ristoranti della zona, un laboratorio per imparare la corretta preparazione di alcuni estratti con erbe e fiori, un laboratorio per la preparazione di ricette a base di erbe e fiori.

Al giardino delle erbe e nel centro storico di del paese il 23 giugno si svolgerà invece la “Giornata della lavanda”, omaggio al simbolo di Casola Valsenio, tant’è che le è stata dedicata anche una strada: l’idea di percorrere a piedi, in auto, in bicicletta le vie di collina con il profumo della lavanda era sicuramente di grande interesse ed un sogno che si è coronato nel 1991. Lungo questa strada, ovviamente, si trova anche il giardino delle erbe. Per la giornata del 23 giugno sono in programma: visite guidate ai “lavandeti” accompagnati da esperti botanici che illustreranno le varie cultivar presenti nel giardino, le proprietà e gli impieghi dell’olio essenziale che si estrae da queste piante. Dalle ore 15 alle 18 prenderà vita una dimostrazione pratica di idrodistillazione e distillazione in corrente di vapore di una cultivar di lavanda.

Alle ore 18.30 ci si trasferirà alla Chiesa parrocchiale “Santa Maria Assunta” per la tradizionale cerimonia della benedizione dello Spigo e distribuzione della lavanda. Infine la serata, sempre al giardino, sarà animata da un concerto e allietata da un rinfresco. Nei venerdì di luglio, dal 6, ed agosto, fino al 24, dalle ore 18 alle 24, il centro storico di Casola Valsenio ospiterà l’evento di punta dell’estate casolana, l’originale “Mercatino serale delle erbe”. Si tratta di un’importante mostra-mercato, sicuramente unica nel panorama nazionale, di piante officinali e degli estratti utilizzati nella cosmesi, nella medicina e nella gastronomia. Inoltre, nel corso delle serate prendono vita incontri e conferenze sulla coltivazione e l’uso di queste piante. In concomitanza del “Mercatino” i ristoranti casolani propongono interessanti e gustosi menù ed assaggi a base di erbe.