Aziende agricole, in arrivo 65 milioni dal bando Inail

Per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nelle micro e piccole imprese del settore agricolo

Buone notizie per le aziende agricole, che tanto stanno soffrendo in questo particolare momento. l’Inail destina 65 milioni di euro a fondo perduto – 20 dei quali finanziati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali – per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nelle micro e piccole imprese del settore agricolo.

“Il nuovo avviso- afferma il presidente inail, Bettoni- integra i 40 milioni già previsti dal bando Isi 2019 con altri 25 milioni di euro del bilancio di previsione 2020 dell’Istituto, assicurando la continuità di un’iniziativa di prevenzione che tra il 2016 e il 2018 ha stanziato 115 milioni di euro per la realizzazione di circa 3.300 progetti presentati da micro e piccole imprese agricole”

Lo stanziamento di 65 milioni di euro è suddiviso in budget regionali e ripartito in due assi di finanziamento. Il primo, pari a 53 milioni di euro, ha come destinatari la generalità delle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli. I 12 milioni del secondo, invece, sono riservati ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. Il contributo per ogni progetto ammesso al finanziamento, calcolato sulle spese sostenute al netto dell’Iva, è pari al 40% per la generalità delle imprese agricole e al 50% per i giovani agricoltori, tra un minimo di mille e un massimo di 60mila euro, ed è anche cumulabile con i benefici concessi per far fronte all’emergenza sanitaria ed economica da Covid-19. 

Ciascun intervento prevede al massimo l’acquisto di due mezzi agricoli e/o forestali attraverso una delle seguenti combinazioni: un trattore e una macchina dotata (o meno) di motore proprio, due macchine, di cui una sola dotata di motore, o due macchine senza motore. La logica sta nell’assicurare prestazioni adeguate alla sostenibilità dell’azienda e all’abbattimento delle emissioni inquinanti, e assicurare il miglioramento rispetto a uno dei tre fattori di rischio: quello infortunistico legato all’utilizzo di mezzi obsoleti, il rischio rumore e quello legato allo svolgimento di operazioni manuali.

Il punteggio attribuito è determinato dal tipo di intervento previsto, dalle soluzioni tecniche adottate e dal livello di condivisione con le parti sociali.

Un pensiero su “Aziende agricole, in arrivo 65 milioni dal bando Inail

  1. Supporto e sostegno per Salute e Sicurezza alle aziende che non si sono fermate quando il lockdown ha bloccato tutto. Per essere pronti alla fase di Rilancio in un mondo + Smart, Digitale e Cybersicuro. Con il supporto di specialisti ed esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
6 − 1 =