Auto blu, tagliato nel 2012 il 27%

Il Formez Pa ha realizzato un censimento e monitoraggio dei costi delle auto pubbliche. Da questa indagine emerge che a fine 2012 l'intero parco auto delle amministrazioni pubbliche e' sceso a 59.202 vetture, e per le sole auto blu si e' registrato un calo di 2.600 unita' a quota 7.118.

Il Formez Pa ha realizzato un censimento e monitoraggio dei costi delle auto pubbliche. Da questa indagine emerge che a fine 2012 l'intero parco auto delle amministrazioni pubbliche e' sceso a 59.202 vetture, e per le sole auto blu si e' registrato un calo di 2.600 unita' a quota 7.118.

Le Pubbliche amministrazioni locali possiedono il 92,3% delle auto di servizio a fronte del 7,7% delle amministrazioni centrali: il 41,2% va ai Comuni, il 31,7% alle ASL e aziende ospedaliere, mentre il 4,3% alla PA centrale.

''La maggior parte delle auto blu si concentra al Sud – evidenzia il censimento – e nei Consigli regionali (90,4% sul totale auto in dotazione), nella PA centrale (63,3%) e nelle Camere di commercio (49,6%). Il rapporto tra auto blu e il parco macchine della PA risulta particolarmente alto in Molise, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia con percentuali tra il 25% e il 28%''.

Solo in cinque regioni ''virtuose'' (Friuli Venezia Giulia, Toscana, Veneto, Emilia Romagna e Puglia) la spesa annuale 2011 delle amministrazioni locali e' rientrata (in particolare nel Friuli Venezia Giulia) nella soglia dell'80% della spesa 2009.

Ed e' significativa la differenza tra amministrazione centrale con un costo delle auto blu che incide per il 71,9% e amministrazione locale, che spende il 45,2% dell'intero importo.