Assegnate le quote di pesca del tonno

E’ in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto, a firma del Ministro delle politiche agricole alimentari Mario Catania, sulla ripartizione tra diversi sistemi di cattura della quota di tonno rosso assegnata all’Italia.

E’ in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto, a firma del Ministro delle politiche agricole alimentari Mario Catania, sulla ripartizione tra diversi sistemi di cattura della quota di tonno rosso assegnata all’Italia.

Le decisioni sulla ripartizione annuale risultano condizionate da due fattori: da un lato la consistente riduzione dei quantitativi, decisa a livello internazionale, dall’altro il processo di profonda ristrutturazione della flotta tonniera italiana.

In questo quadro, è stata introdotta una novità nel consolidato assetto amministrativo di ripartizione tra i diversi sistemi di pesca:e cioè la costituzione di una riserva, pari al 3%, dell’intero massimale di cattura assegnato all’Italia, che servirà a coprire, di fatto, il superamento delle catture autorizzate anche per il sistema palangari.

Questo consentirà proprio ai palangari di beneficiare del quantitativo messo a riserva. Infatti, negli ultimi anni proprio le unità che utilizzano questo sistema di cattura hanno superato la quota assegnata inizialmente.