Beta version

Vinitaly, è il Chianti il nettare più celebre

13/04/2017 | Visioni
Da un'analisi delle piattaforme social

Un po’ lo immaginavamo ma adesso abbiamo ottenuto conferme importanti; il Chianti è il vino il più citato dal mondo social. La “rivelazione” è giunta in occasione di Vinitaly, conclusosi ieri a Verona.

Il dato emerge dall’indagine realizzata da Gambero Rosso e Almawave (player italiano  per la le soluzioni mirate all qualità ed efficienza nella Customer Interaction) ed è relativo alle conversazioni su Twitter, Facebook e Google+ nella settimana del salone internazionale del vino e dei dIstillati. 

In una nota del Gambero Rosso si segnala che nella top ten dei più citati il Chianti raccoglie il 9% dell’interesse, rispetto al 6,4 del Franciacorta e al 3,9 del Barolo, seguiti da Pinot, Lambrusco, Trento doc, Etna, Amarone, Valpolicella e Grillo. La Regione che attira maggiore attenzione è la Sicilia (12%), seguita dalla Puglia (10,6%), dal Veneto (7,7%), dalla Toscana (7,4%) e dalla Sardegna (6,8%). Le conversazioni monitorate sono state oltre 42 mila. L’hashtag #Vinitaly2017 è stato condiviso 20.750 volte.

Tra le tipologie di vino, le bollicine sono incoronate regine delle conversazioni, con quasi il 50 per cento dell’interesse. Il vino rosso si attesta al 25%, il rosato al 15,5% e il bianco al 13,4. Biologico è il tema che si impone tra i nuovi trend, nelle diverse accezioni di bio, organico, vegan, green:  se ne parla nel 4% del totale delle interazioni monitorate, spesso in riferimento al vino bianco (47%) e a quelli siciliani (41%)