Beta version

Vegani e vegetariani d'Italia valgono il 7%

01/02/2018 | Visioni
Quasi un quarto dei ristoranti propone menù vegetariani

Arriva la prima mappatura sul mondo vegano e vegetariano in Italia. Secondo il Rapporto Italia 2018 di Eurispes, il 6,2% degli italiani si dichiara vegetariano e lo 0,9% vegano. Negli ultimi 5 anni il totale di chi ha optato per un regime alimentare vegetariano e vegano si e' mantenuto abbastanza costante con valori compresi fra il 7 e l'8%. Tra questi troviamo chi segue regimi alimentari ancora più stringenti: quello crudista (32%) o fruttariano (23,1%) fino alla paleo-dieta (12,8%). Ad oggi vegani e vegetariani in Italia sono il 7% della popolazione dai 18 anni in su.

Ma perché si sceglie un regime nutrizionale così diverso dalla tradizione nostrana? Chi lo fa, prosegue il rapporto, segue questo tipo di dieta in quanto convinto degli effetti positivi in termini di salute (38,5%) oppure per amore e rispetto nei confronti degli animali (20,5%). 

Certo, la vita è più difficile. Mangiare in aereo, treno, nave ed autogrill e' però spesso un problema se ci si attiene ad un'alimentazione vegetariana/vegana (73,6%), ma anche sfamarsi alle cerimonie può avere le sue belle difficoltà (67,6%). Allo stesso tempo le mense nei luoghi di lavoro si sono in parte attrezzate per accogliere i lavoratori vegetariani/vegani: non riscontra problemi il 44% di chi vi usufruisce. Mentre mangiare al ristorante/bar può essere complicato (55,4%). 

Ed ecco il segno dei tempi: effettuando una ricerca sul portale Tripadvisor, su un totale di 225.490 ristoranti recensiti in Italia, il 23,4% propone menù vegetariani ed il 17,2% vegani.