Beta version

Territorio: fasi di ripristino dopo la frana di Borgo San Lorenzo (Firenze)

10/02/2012 | Ambiente
Frana di Polcanto, si organizzano i rimedi

Con l’inizio della buona stagione partiranno i lavori per il ripristino di tutto il territorio interessato dalla frana di Polcanto, nel comune di Borgo San Lorenzo”.

Questo è quanto emerso nel corso dell’assemblea pubblica che si è svolta al circolo Sms di Polcanto, alla quale hanno partecipato la vicepresidente della Provincia Laura Cantini e il sindaco di Borgo San Lorenzo, Giovanni Bettarini.

Nel corso dell’incontro con i cittadini è stato fatto il punto della situazione, sia per quanto riguarda i lavori di messa in sicurezza che per il vero e proprio intervento di risistemazione.

“La frana di Polcanto è una delle più grandi tra quelle che hanno colpito ultimamente il territorio provinciale - ha ricordato l’assessore Cantini facendo il punto della situazione.

“Nel 2011 la Provincia di Firenze ha impegnato i suoi tecnici in uno studio geologico per definire quali opere occorressero per garantire la messa in sicurezza dell’intero versante. Il primo intervento l’abbiamo fatto a settembre: abbiamo tolto tutto il materiale precario, rocce e sassi, che si stavano staccando. Nel frattempo abbiamo fatto un’indagine geologica approfondita, in collaborazione con l’università, per capire quanto dovevamo intervenire nell’intervento di ripristino, per il quale ora abbiamo già il progetto esecutivo. Per eseguire questi interventi sulla frana e sull’intero versante sono necessarie le migliori condizioni climatiche, per cui contiamo di partire al termine della stagione invernale.

Nel frattempo dovremo ottenere l’okay al progetto da parte degli Enti (Soprintendenza, Genio Civile, Comuni, ecc) e fare la gara per l’affidamento dei lavori che dovranno essere eseguiti da una ditta altamente specializzata per interventi su pareti impervie”. “E’ un intervento consistente, di circa un milione d’euro, molto più del previsto, quello che serve al completo ripristino e alla messa in sicurezza del tratto della Faentina a Polcanto - spiega il sindaco Giovanni Bettarini.

“Per questo devo ringraziare la Provincia, ed in particolare l’assessore alle Infrastrutture e vicepresidente Laura Cantini, che si sta prodigando col massimo impegno per risolvere la situazione. Gran parte del finanziamento è assicurato con fondi provinciali e fondi stanziati dalla Regione Toscana, per il resto verrà richiesto un finanziamento al Cipe. Il progetto esecutivo è pronto ed è suddiviso a stralci in modo tale da poter realizzare i lavori a stadi. Come Comune, faremo da supporto e agevoleremo la Provincia riguardo a tempi e procedure per le autorizzazioni necessarie”.