Beta version

Tabacco campano, in arrivo nuove norme

10/10/2013 | Realtà locali
L’Italia è il primo Paese produttore ed esportatore di tabacco in Europa

”Il Parlamento europeo ha approvato degli emendamenti che sicuramente migliorano il testo di partenza della direttiva sul tabacco, dove si esclude il ricorso al ‘pacchetto generico’ che penalizza la filiera e favorisce la contraffazione”.

Lo afferma un'organizzazione agricola, in merito il voto sulle nuove norme anti-fumo oggi a Strasburgo, auspicando che nel trilogo finale venga chiarito anche il nodo dell’utilizzo degli ingredienti, particolarmente importanti nel caso del Burley campano.

E' importante che si giunga alla fine del negoziato a un punto di equilibrio tra l’obiettivo di tutela della salute pubblica, in particolare delle giovani generazioni e la salvaguardia di un comparto produttivo d’eccellenza in Italia e in Europa, già penalizzato dall’abolizione dei premi accoppiati, come previsto dalla riforma della Pac.

L’Italia, ricorda sempre l'organizzazione, è il primo Paese produttore ed esportatore di tabacco in Europa e conta circa 200 mila addetti, di cui 60 mila nella sola fase di coltivazione con una forte presenza di lavoro femminile e in aree geografiche a forte disoccupazione come appunto la Campania.