Beta version

Sweetguest, arredare la casa per gli affitti su Airbnb

30/10/2018 | Visioni
Segmento di mercato sempre più importante

Sweetguest, la startup leader nella gestione degli affitti brevi su Airbnb, aiuta i proprietari a massimizzare il potenziale dell’immobile che desiderano affittare e offre anche una consulenza a 360° con consigli su come arredare in modo perfetto gli ambienti di una casa da affittare per brevi periodi. Assieme alla squadra di architetti di Share’nWow – studio specializzato in ristrutturazioni e restyling di spazi per affitti brevi – propone quindi una formula di arredo e ristrutturazioni per i proprietari che desiderano intraprendere l’esperienza dell’affitto a breve termine. Soluzioni studiate per valorizzare seconde case o appartamenti da rivalutare con soluzioni semplici, efficaci e a costi contenuti.

Ecco di seguito i 10 suggerimenti di Sweetguest e Share’nWow per arredare casa e renderla ideale per gli affitti brevi su Airbnb:

  1. Personalizzare gli ambienti: dare carattere agli ambienti è fondamentale per rendere unica e riconoscibile ogni casa. Attraverso i dettagli viene raccontata la storia del proprietario. I guest non cercano semplicemente un posto in cui soggiornare, ma una vera e propria esperienza. Per questo sono disposti a scegliere anche una casa molto distante dai propri gusti abituali, ma che desiderano vivere giusto in  quel preciso momento, come “esperienza”. R
  2. Rendere riconoscibile lo stile della casa: bisogna riuscire a creare un’identità precisa e a creare un’atmosfera unica e un “mood” distintivo, giocando con arredi, colori, viste e oggetti. 
  3. Stilare un budget per le spese da dedicare al restyling: la cifra da investire nella ristrutturazione deve essere adeguata alla rendita che si stima di ottenere affittando l’appartamento. Sweetguest offre ai propri clienti una consulenza dedicata per calcolare questa somma, tenendo conto delle caratteristiche della casa, della zona, delle dimensioni e della potenzialità. 
  4. Usare i colori per caratterizzare gli ambienti: scegliere tinte particolari, stampe, carte da parati e abbinamenti inusuali è il metodo più semplice e immediato per rinnovare una stanza senza sostenere spese eccessive. 
  5. Organizzare gli spazi in modo pratico e funzionale: bisogna valutare attentamente la divisione degli spazi e la disposizione dei mobili. Si deve prevedere, ad esempio, una zona con una scrivania per lavorare al pc, un guardaroba e un bancone dove fare veloci spuntini. 
  6. Gli indispensabili: in una casa da affittare per brevi periodi non possono assolutamente mancare wi-fi, macchina del caffè a cialde, aria condizionata o ventilatori. 
  7. Inventarsi un ripostiglio: la praticità è fondamentale e in assenza di un ripostiglio, ci si può ingegnare con una cassapanca all’ingresso per riporre e tenere a portata di mano tutto ciòche può servire per riassettare casa dopo la partenza degli ospiti. 
  8. Il bagno: per evitare recensioni negative da parte degli ospiti bisogna considerare che un bagno può servire fino a 4 persone. Una doccia spaziosa, inoltre, viene sempre apprezzata. 
  9. Ricordarsi sempre degli ospiti internazionali: per gli stranieri sono fondamentali elettrodomestici come gli spremiagrumi, tostapane, adattatori per le prese, macchina del caffè e bollitore. 
  10. Affidarsi agli esperti: è sempre utile chiedere aiuto ad architetti e arredatori per dare quel tocco unico e rendere speciale la propria casa.