Beta version

Soft drink, sempre meno zucchero

10/02/2017 | Salute
Ultimamente l’industria ha ridotto del 12% lo zucchero

Entro il 2020 saranno ridotti di un ulteriore 10 per cento gli zuccheri aggiunti nei soft drink. L’annuncio arriva direttamente dalla stessa industria di produzione.  L’iniziativa risponde alle mutevoli preferenze dei consumatori per quanto riguarda l'assunzione di zucchero e le richieste provenienti da Stati membri e Commissione europea per un approccio coordinato sulla riformulazione e riduzione di zucchero.

Il settore, che comprende marchi come Coca-Cola, Pepsi e Orangina, continuerà a innovare, riformulare, utilizzare confezioni più piccole per incoraggiare la scelta da parte dei consumatori di bevande a ridotto o nullo contenuto calorico così da raggiungere l'ambizioso obiettivo entro il 2020. 

Nel periodo 2000-2015 l’industria ha ridotto del 12% lo zucchero nelle bevande analcoliche, gassate e non; il nuovo impegno triplica questo ritmo con l'aggiunta di un'ulteriore riduzione del 10% nei prossimi cinque anni .