Beta version

Sequestrate olive dalla provenienza incerta

18/11/2014 | Realtà locali
Gli operativi dei Nas di Caserta hanno proceduto al sequesto di ben 20 tonnellate di olive da tavola

Gli operativi dei Nas di Caserta hanno proceduto al sequesto di ben 20 tonnellate di olive da tavola. L'operazione, condotta in collaborazione con la Asl di Santa Maria Capua Vetere, è avvenuta a seguito di un controllo presso un'industria di lavorazione delle olive con annesso frantoio, che, si è scoperto, aveva un forno industriale privo dei necessari requisiti tecnici e igienici.

I militari hanno sequestrato 14 tonnellate di olive già confezionate ed etichettate pronte per la distribuzione, e altre cinque tonnellate in 34 bidoni di plastica stoccati all'aperto senza etichetta, indicazione di provenienza e data di scadenza per le quali il proprietario non è stato in grado di fornire prove sulla tracciabilità. Da lì, il sequestro.