Beta version

Roseto, raccolta differenziata: a maggio tutto “porta a porta”

26/03/2012 | Realtà locali
Parte la raccolta differenziata nell'importante centro abruzzese. Con grandi aspettative.

Partirà entro il mese di maggio la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti su tutta Roseto degli Abruzzi. L’operazione interesserà oltre settemila famiglie e più di mille attività commerciali e turistiche.

“Si tratta di una grande sfida per l’ambiente e il futuro della città – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici e Ambiente Fabrizio Fornaciari nel corso di una conferenza stampa - è un’iniziativa che provocherà cambiamenti sulle nostre abitudini quotidiane, ma ci aspettiamo dai cittadini una grande collaborazione perché l’obiettivo è di fare più bella Roseto e renderla più competitiva in chiave turistica”.

“Nel rispetto con gli impegni presi in campagna elettorale stiamo per dare inizio ad un cambiamento epocale per la nostra città – ha detto il sindaco Enio Pavone. “Nella fase di avvio non ci saranno incrementi di costo per la Tarsu. Eventuali aumenti potranno esserci se non dovessimo riuscire a recuperare le somme necessarie dalla lotta all’evasione, in particolare per l’Ici sui terreni edificabili”.

“Il servizio viene finanziato con risorse ordinarie – ha spiegato il dirigente di Ragioneria Rosaria Ciancaione. “Per il 2012 il comune spenderà tre milioni e duecentomila euro. L’aumento della percentuale di rifiuti differenziati, calcolato tra il 30 e il 40% diminuirà notevolmente la spesa complessiva”.

“In partenza il servizio sarà avviato dall’attuale ditta incaricata, la Diodoro Ecologia srl – ha spiegato il dirigente del settore Lavori Pubblici Maria Angela Mastropietro – in questo momento stiamo lavorando per l’indizione della gara europea per l’affidamento definitivo. Se il bando sarà assegnato a ditta diversa, questa dovrà accollarsi il costo dell’investimento fatto per l’avvio del servizio dalla Diodoro”.

Per lanciare l’operazione l’amministrazione ha predisposto una massiccia campagna di promozione che si snoderà tra i mesi di marzo e aprile tra i cittadini, le attività produttive e le scuole. “Abbiamo suddiviso Roseto in tre grandi zone per permettere ai cittadini di poter partecipare agli incontri con maggiore comodità – ha spiegato l’assessore – durante le riunioni non solo daremo le informazioni su come fare la differenziata ma ascolteremo i suggerimenti e le richieste di tutti per cercare di organizzare il servizio nel miglior modo possibile”.

I primi incontri si stanno tenendo nel mese di marzo. La seconda fase informativa si terrà nel mese di aprile. Al termine delle riunioni informative inizierà la distribuzione dei kit, bidoncini, sacchetti e calendario a tutte le utenze. L’operazione sarà fatta dal personale della ditta Diodoro facilmente riconoscibile grazie alla divisa e ai tesserini. Nelle frazioni si continuerà a fare la raccolta differenziata con il sistema stradale. Nei programmi dell’amministrazione il servizio porta a porta potrà essere estese anche nel resto del territorio entro il mese di maggio 2013.