Beta version

Ristoranti, la doggy bag diventa un obbligo

26/10/2017 | Ambiente
Fipe e Comieco contro lo spreco alimentare

Arrivano in mille ristoranti italiani le doggy bag. Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe) e Comieco (Consorzio per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica) uniscono le loro forze contro  lo spreco alimentare, lanciando su scala nazionale il progetto  "Doggy Bag se avanzo mangiatemi" che metterà presto a disposizione dei ristoranti italiani eco-contenitori di design (si sa, gli italiani allo stile ci tengono) e "made in Italy" (rigorosamente) per dare ai clienti la possibilità di portare agevolmente a casa cibi e bevande non consumate.

La collaborazione tra Fipe e Comieco consentirà di ampliare il raggio di azione ai circa 104.000 ristoranti con servizio. L'obiettivo è di ottenere una presenza capillare delle doggy  bag sul territorio, considerando il fatto che, secondo i dati dell'Ufficio Studi Fipe, su 8.092 comuni presenti in Italia soltanto il 6,8% del totale non ha un ristorante.

Photo credit to affaritaliani.it