Beta version

Rimini, progetto 'Eco-vaschette': positivi i primi risultati

11/01/2013 | Ambiente
Confortante la risposta della cittadinanza alla campagna anti spreco alimentare. Tra l'altro, così si producono meno rifiuti.

Sono positivi i risultati dei primi mesi di sperimentazione del progetto “Eco-vaschette – un’opportunità per prevenire gli sprechi alimentari”, promosso dalla Provincia di Rimini in accordo con Ausl Rimini e le principali associazioni di categoria del settore ristorativo (Confesercenti Rimini, Confcommercio Rimini; Cna Rimini).

I clienti dei 17 ristoranti che hanno aderito alla sperimentazione hanno molto apprezzato l’iniziativa che ha permesso loro di portare a casa il cibo avanzato in modo comodo, sicuro ed ecologico. Oltre mille eco-vaschette sono state distribuite nei primi tre mesi della sperimentazione, al fine di evitare lo spreco di alimenti ancora buoni e ridurre così la produzione di rifiuto.

L’eco-vaschetta è stata richiesta prevalentemente, questo risulta dai questionari compilati dai clienti, da cittadini riminesi che hanno apprezzato particolarmente i cavalieri esposti sui tavoli del ristorante che segnalano l’iniziativa ed aiutano a superare l’eventuale imbarazzo di “chiedere di portare a casa il cibo avanzato”.

Tra i cibi che sono finiti nelle eco-vaschette, si segnalano in prevalenza, carne, pesce e crostacei alla griglia, ma anche piadina ed affettati, ed ancora primi piatti e verdure. Unico “difetto” emerso sino ad ora dalla sperimentazione, è lo scarso interesse dei ragazzi verso la eco-vaschetta, indicazione sulla quale i promotori vogliono riflettere per trovare i giusti canali e motivare anche i consumatori più giovani a contrastare lo spreco.

La sperimentazione andrà avanti, almeno fino a marzo del presente anno. “Speriamo di poter incrementare ulteriormente il numero dei ristoranti aderenti alla sperimentazione, affinchè questo progetto con valenza ambientale, ma anche sociale ed educativa possa ottenere la massima diffusione sull’intero territorio provinciale - dichiara Stefania Sabba, l’assessore all’Ambiente ed allo Sviluppo Sostenibile della Provincia di Rimini - pertanto invitiamo tutti gli operatori interessati a partecipare al progetto, a contattare la propria associazione di categoria o direttamente il Servizio Ambiente provinciale, per concordare le modalità di adesione e ricevere le eco-vaschette”.

Per maggiori informazioni sul progetto: www.provincia.rimini.it/eco-vaschetta (nella foto).