Beta version

Regione Lombardia: 1,8 mln a distretti agricoli

05/07/2012 | Realtà locali
Per individuare nuovi prodotti e migliorare l'efficienza energetica delle aziende agricole lombarde.

Contributi all’agricoltura per 1.860.345 euro dalla Regione Lombardia. Fondi che intendono premiare l’innovazione attraverso il finanziamento di 12 progetti che consentiranno di individuare nuovi prodotti, in linea con le esigenze dei consumatori, di migliorare l'efficienza energetica e ambientale dei processi e di valorizzare la biodiversità.

La cifra, che consentirà di attivare investimenti complessivi per oltre quattro milioni di euro, verrà erogata grazie alla Misura 124 del Programma di sviluppo rurale (Psr), che ha premiato 12 proposte progettuali a carattere fortemente innovativo, nelle quali sono impegnate aziende agricole lombarde in partnership con il mondo della ricerca.

Una collaborazione segno della consapevolezza delle imprese circa l'importanza di cambiare per migliorare la propria competitività. "In un contesto come quello attuale, in cui, anche nel comparto agricolo, le imprese devono competere su una scala territoriale molto più ampia che in passato - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura Giulio De Capitani.

“E’ fondamentale dotarsi di nuovi strumenti per mantenere le quote di mercato che già occupano e riuscire a conquistarne di nuove. Regione Lombardia è al fianco delle aziende in questo processo, che potrà presto trarre giovamento dalle iniziative finanziate attraverso questa misura".

Oltre alla ricerca di nuovi prodotti e al miglioramento dell'efficienza energica, i progetti finanziati pongono una serie di altri obiettivi ambiziosi. Dal rafforzamento della filiera, attraverso l'introduzione di sistemi di integrazione e la circolazione delle informazioni in sistemi in rete Ict, all'adozione di strumenti per la conoscenza dei mercati, fino alla partecipazione attiva ai meccanismi di contrattazione.

Tutte iniziative finalizzate a modernizzare radicalmente non solo le singole imprese, ma l'organizzazione stessa del settore agricolo. Molti dei progetti finanziati coinvolgono più aziende, mentre quattro sono capitanati da distretti agricoli (del latte, del florovivaismo, ortofrutticolo e agroenergetico).

Il loro impatto andrà quindi ben oltre le strategie di sviluppo delle aziende, ma inciderà a livello di filiera e di territorio.