Beta version

Puglia, il cinema incontra l’agroalimentare

01/10/2015 | Realtà locali
Puglia Food Film vuole costituire un’esposizione del territorio pugliese

Partirà il prossimo 6 ottobre il “Puglia Food Film 2015”, kermesse in cui film, ospiti ed eventi racconteranno le tematiche dell’agroalimentare: filiera, usi e costumi, ricerca e innovazione, creatività.

Puglia Food Film”, come spiegano i promotori, vuole costituire un’esposizione del territorio pugliese, una vetrina per tutte le sue peculiarità e produzioni, intesa come uno strumento di marketing che attragga giovani, turisti ed operatori economici italiani e stranieri stimolando il loro l’interesse a scoprire e vivere la Puglia, in ogni stagione dell’anno.

L’iniziativa, attraverso una kermesse in cui opere audiovisive, forum, incontri e degustazioni, creerà uno stretto legame tra l’agroalimentare e la cinematografia. La rassegna cinematografica identifica nelle tematiche legate all’agroalimentare il suo tema centrale, attraverso opere provenienti da tutto il mondo. Cortometraggi, documentari e film d’animazione raccontano il comparto agroalimentare come espressione culturale e di sapere, come passione o ossessione, quale elemento rappresentativo di una condizione sociale.

Gli incontri sul gusto ed i forum di approfondimento, grazie al contributo di professionisti esperti e rappresentanti del mondo accademico e della ricerca, nonché di produttori ed operatori del settore agroalimentare, offriranno un alto valore scientifico, formativo ed educativo.

I momenti di degustazione valorizzeranno le tipicità pugliesi mentre i desk promozionali di associazioni ed enti di promozione rappresenteranno le peculiarità e l’offerta del turismo enogastronomico e dell’agroalimentare nel territorio pugliese.

La scelta di Bari non è casuale. La Città Metropolitana di Bari si colloca nel cuore della Puglia, Regione che vede aumentare sempre più il suo appeal turistico, ed è facilmente raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto rappresentando dunque un importante centro per la valorizzazione dell’intero territorio pugliese.