Beta version

Prezzo del mais in discesa l'Europa alza i dazi

18/07/2014 | Agricoltura
Tale decisione arriva in risposta alla situazione che si sta verificando sui mercati mondiali

La Commissione europea ha fissato il dazio all'importazione di mais, sorgo e segale a 5,32 euro la tonnellata a partire dalla giornata odierna. Tale decisione arriva in risposta alla situazione che si sta verificando sui mercati mondiali per il granturco e dei prezzi bassi che ne derivano.

Le quotazioni di sorgo e segale sono legate al mais. L'abbassamento dei prezzi segue le previsioni sulla produzione di mais mondiale, che secondo le stime dell'International Grain Council si attesterà su 963 milioni di tonnellate, record per il secondo anno consecutivo. In aumento anche il livello delle scorte che per l'anno del 2014/2015 dovrebbe aumentare da 13 milioni di tonnellate a 180 milioni di tonnellate, il livello più alto in 5 anni, anche nei principali paesi esportatori, soprattutto negli Stati Uniti. Come risultato di questa previsione, i prezzi sul mercato mondiale del mais sono scesi bruscamente "a livelli che non si vedevano dall'agosto 2010", si legge in una nota della Commissione UE.