Beta version

Piemonte: Psr 2007-2013, misura 123, azione 1, bando “Health check”

12/07/2011 | Realtà locali
La scadenza è prevista al 16 settembre 2011 per l’invio telematico e al 20 settembre 2011 per quello cartaceo.

TORINO - Sono aperti i bandi “Health check” relativi alla misura 123, azione 1, con la quale sono finanziati i progetti di sviluppo delle imprese dell’agro-industria.

La scadenza è prevista al 16 settembre 2011 per l’invio telematico e al 20 settembre 2011 per l’invio cartaceo. La presentazione delle domande di aiuto dovrà avvenire utilizzando i servizi on line appositamente predisposti sul portale Sistemapiemonte e previa iscrizione all’Anagrafe agricola del Piemonte.

La domanda inviata telematicamente dovrà essere stampata, firmata e spedita tramite raccomandata A.R., corredata di tutta la documentazione richiesta, entro tre giorni lavorativi. La novità dei bandi “Health check” è l’utilizzo del software realizzato da Ismea nell’ambito dei progetti della Rete Rurale Nazionale. Tale software fornisce alle imprese un supporto per la compilazione del business plan e per la programmazione degli investimenti, calcolando vari indici tra cui il Margine Operativo Lordo e il Roi, utilizzati come parametri per la verifica del requisito di redditività economica.

Lo strumento, alla fine del percorso guidato di imputazione dei dati di input, rilascia, per ciascuno degli anni storici e previsionali interessati dalla compilazione, i seguenti output: Conti Economici riclassificati per ciascun anno; Stati Patrimoniali riclassificati per ciascun anno; Indicatori economico-finanziari per ciascun anno; Analisi grafica delle performance La costruzione del Business plan on line avviene in maniera guidata mediante l'inserimento di una serie di dati elementari relativi alla struttura ed all'attività dell'azienda (in parte ottenibili tramite banche dati collegate: fascicolo aziendale) e di informazioni analitiche dell'investimento proposto (compresi i dati finanziari relativi allo stesso).

A partire da tali dati, il software è in grado di costruire in automatico il bilancio consuntivo relativo ai due anni precedenti l'investimento ed un bilancio di previsione per gli anni successivi, fino all'entrata a regime dell'investimento.

Si accede al software direttamente in fase di compilazione della domanda di aiuto secondo le indicazioni riportate al paragrafo 2.2 punto 5) delle Istruzioni operative approvate con D.D. numero 540 del 9 giugno 2011. All’interno del software dell’Ismea è presente una pagina “Assistenza” nella quale si trovano il manuale d’uso, gli schemi di riclassificazione e tutti i riferimenti necessari per ottenere un aiuto nella compilazione del business plan on line. L'attività di supporto sarà assicurata per il periodo di validità del bando durante la quale sono messi a disposizione un numero verde e un indirizzo e-mail di assistenza.

Per informazioni sul software dell’Ismea sono a disposizione: e-mail: bpol.assistenza@ismea.it; numero verde dell’assistenza: 800-222600; manuale d’uso (consultabile all’interno della procedura per la compilazione delle domande alla pagina “Assistenza del software business plan”). Per informazioni: Leandro Verduci, tel. 011-4324381.

Autore: Pierino Vago