Beta version

Operativo il decreto sul fermo pesca

07/08/2017 | Ambiente
Per il personale marittimo è prevista una misura sociale straordinaria

Perfezionato, già da qualche giorno, il decreto sull’arresto temporaneo dell’attività di pesca delle unità autorizzate con il sistema a strascico per l’anno 2017.

Per i marittimi imbarcati sulle unità che eseguono l’interruzione temporanea è prevista l’attivazione della misura sociale straordinaria, che dispone il riconoscimento di un'indennità giornaliera in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo.

IL FERMO, IL CALENDARIO - Da Trieste a Ancona è disposta l'interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca per 42 giorni consecutivi dal 31 luglio al 10 settembre;

  • da San Benedetto del Tronto a Termoli è disposta l’interruzione temporanea dell’attività di pesca per 42 giorni consecutivi dal 28 agosto al 08 ottobre;
  • da Manfredonia a Bari è disposta l’interruzione temporanea dell’attività di pesca per 42 giorni consecutivi dal 31 luglio al 10 settembre per le imbarcazioni abilitate alla pesca costiera locale ed è disposta l’interruzione temporanea dell’attività di pesca per 30 giorni consecutivi dal 31 luglio al 29 agosto ai quali vanno aggiunti 10 giorni lavorativi di fermo per le imbarcazioni abilitate alla pesca costiera ravvicinata;
  • da Brindisi a Civitavecchia è disposta l'interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca per 30 giorni consecutivi dall’11 settembre al 10 ottobre;
  • da Livorno a Imperia è disposta l'interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca per 30 giorni consecutivi dal 2 ottobre al 31 ottobre;
  • per Sardegna e Sicilia il fermo sarà disposto con provvedimenti regionali e sarà di almeno 30 giorni, nel rispetto dei periodi di cui ai piani di gestione.