Beta version

Milano, bando per la conciliazione dei tempi famiglia-lavoro

22/03/2012 | Realtà locali
Il maggiordomo aziendale, la nuova tendenza delle aziende. Dal welfare pubblico a quello privato?

Per la prima volta il Comune di Milano ha aperto un bando per le imprese che favoriscono la conciliazione dei tempi di lavoro con quelli della vita familiare.

Il bando si rivolge a tutte le aziende presenti sul territorio cittadino con un numero di dipendenti da 10 a 249. Il bando rappresenta un incentivo per le imprese ad adottare concrete politiche e azioni a favore della conciliazione vita-lavoro, creando servizi interni, rendendo flessibili gli orari o favorendo il lavoro da casa sul modello di quanto già avviene in molti Paesi del Nord Europa: alcune realtà imprenditoriali, per esempio, si sono dotate di una lavanderia interna (presente in alcuni casi anche a Milano) e hanno istituito la figura del cosiddetto “maggiordomo aziendale” che supporta i dipendenti nelle piccole commissioni quotidiane.

“Per la prima volta il Comune di Milano ha deciso di incentivare le aziende che rendono compatibili i tempi di lavoro e della famiglia: il bando vuole sensibilizzare le imprese milanesi che non hanno ancora adottato politiche di conciliazione. L’obiettivo è anche quello di creare nuovi posti di lavoro, aumentando così la produttività”, ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani.

Le domande per accedere al bando devono giungere entro le ore 16 del 30 marzo 2012 presso l’indirizzo Protocollo@postacert.comune.milano.it. Per informazioni telefonare ai numeri 02.88448555 - 02.88453459, oppure scrivere a PLO.iniziative@comune.milano.it.