Beta version

A Livorno è “Settimana di gusto”

07/12/2012 | Realtà locali
Vino ed olio protagonisti della “Settimana di gusto”, con un ricco calendario di iniziative nell'ambito di “Mare DiVino” e “C’è Olio e olio”.

Fino al 9 dicembre, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo a Livorno, (via Roma 234) il vino e l’olio sono protagonisti della “Settimana di gusto”, con un ricco calendario di iniziative organizzate nell’ambito delle manifestazioni “Mare DiVino” e “C’è Olio e olio”.

Tanti gli appuntamenti in programma per promuovere i prodotti del territorio con degustazioni, laboratori tematici, cooking show e tanto altro. L’iniziativa, organizzata dalla Provincia di Livorno in collaborazione con la Fisar e la partecipazione di Slow Food, è stata aperta sabato 1 e domenica 2 dicembre con le degustazioni al banco di “Mare DiVino” allestite al Museo di Storia Naturale.

Gli appuntamenti si stanno sviluppando lungo tutta la settimana per concludersi l’8 e 9 dicembre con l’atteso evento “C’è Olio e Olio”, vera e propria mostra mercato con le migliori produzioni del territorio provinciale. A fare da filo conduttore della kermesse, sono i prodotti della filiera corta a chilometro zero come il pesce, la carne e i formaggi, con i taglieri della Costa degli Etruschi e delle isole dell’Arcipelago toscano, conditi dagli oli dal sapore delicato e intenso degli olivi locali e “annaffiati” da oltre 150 tipi di vino.

Dimostrazioni e cooking show, con i pastichef Alessandro Bianco e Loretta Fanella, insegnano l’utilizzo del vino e dell’olio nella pasticceria, mentre Claudio Pozzi guida i visitatori alla riscoperta di una lavorazione antica come quella del pane. Non mancano, poi, le dimostrazioni sulla potatura dell’olivo e le iniziative rivolte ai bambini con laboratori didattici e ludici.

Come nelle migliori tradizioni, ci sono, inoltre, due concorsi legati alla manifestazione. Il primo, RossoBuonoPerTutti, è il concorso enologico a giuria popolare organizzato dalla delegazione Fisar di Livorno. L’idea è quella di premiare il vino rosso di fascia di prezzo media (max 18 euro) più apprezzato dai consumatori, e sono proprio questi ultimi ad assaggiare, valutare, e giudicare i prodotti in gara. L’altro concorso, dal titolo “DiVin Cibo: cultura, fantasia, emozione” è riservato agli amanti delle fotografia è un vero e proprio concorso enogastrofotografico.

Domenica 9 dicembre si svolgerà uno degli eventi clou della manifestazione, con la presentazione del libro “La cucina livornese” di Aldo Santini. A due anni dalla scomparsa del giornalista e scrittore livornese, che più di ogni altro ha saputo raccontare le tradizioni, le vicende, i personaggi e le curiosità della città labronica, la casa editrice Orme-Tarka ha pubblicato, nella collana Cucine del territorio, una nuova edizione del libro, nel quale Santini parla della sua città scegliendo la chiave di lettura della cultura alimentare, fatta di cucina ma anche di mercato, feste, import-export, ristoranti e, soprattutto, personaggi e occasioni storiche.

L’iniziativa è curata dal giornalista enogastronomico Salvatore Marchese in collaborazione con l’editore Franco Muzzio. Tutto il programma su www.maredivino.it