Beta version

Liguria: c’è nell’aria l’aroma del Golfo Dianese

18/04/2011 | Realtà locali
Benessere, cucina, famiglia e musica: è da questi quattro temi che riparte “Aromatica Festival”.

IMPERIA - Benessere, cucina, famiglia e musica: è da questi quattro temi che riparte “Aromatica Festival”, manifestazione biennale che da tre edizioni reinterpreta il territorio della costa e dell’entroterra ligure attraverso esperienze multisensoriali e coinvolgenti, al sapore dei variegati profumi aromatici.

I Comuni coinvolti nella manifestazione, tutti affacciati sul Golfo Dianese, sono sette: Cervo, San Bartolomeo al Mare e Diano Marina sulla costa; Diano Castello, Diano San Pietro, Diano Arentino e Villa Faraldi nell’entroterra. Ciascuna impegnata nella rilettura del proprio territorio secondo una delle quattro chiavi tematiche proposte, le sette cittadine si animeranno dal 2 al 5 giugno grazie a manifestazioni musicali, culturali e didattiche, mercatini e degustazioni per le vie dei comuni, nelle aziende agricole e nelle serre, aprendo i propri luoghi più caratteristici ai visitatori.

“Aromatica Festival” è finalizzata alla promozione turistica del territorio ligure e dei suoi prodotti agroalimentari. La nostra zona vanta produzioni di nicchia come il Basilico Dop, le erbe aromatiche, l’asparago violetto, l’aglio di Vessalico, l’olio extravergine di Oliva Taggiasco, i vini Vermentino, Pigato, Rossese, per fare qualche esempio. Il marchio utilizzato, la “A” di Aromatica, è stato realizzato scattando una fotografia della “A” composta da vere erbe aromatiche, puntando sulla freschezza, sulla loro reale presenza nel nostro territorio, spesso anche in forma spontanea. Ed è questo messaggio che i promotori intendono far conoscere: la Liguria è da “assaggiare”, è da “conoscere passeggiando”, è da “gustare assaporando i suoi aromi”… evocando situazioni piacevoli collegate ad una vacanza al mare ricca di spunti forniti dall’entroterra.

Una manifestazione tra tradizione e natura, patrocinata dal ministero delle Politiche agricole, con una vocazione alla conservazione del patrimonio: anche in questa edizione, infatti, si raccoglieranno fondi per l’istituzione del Parco degli ulivi secolari, attraverso la vendita dell’Aromaticard, una conveniente promozione che garantisce ai possessori uno sconto sulle attività della manifestazione. Quest’ambiziosa ed importante iniziativa si pone la finalità non solo di salvaguardare un patrimonio naturale tipico della zona, ma anche di renderlo fruibile per i visitatori, aumentando così l’attrattività del territorio.

Per informazioni: www.aromaticafestival.com.