Beta version

Libri: “Futuro sostenibile” di Wuppertal Institut

20/06/2011 | Editoria
Con oltre 30mila copie vendute nell’edizione tedesca, “Futuro sostenibile” è stato definito “un’opera di riferimento nel campo della sostenibilità” dall’ex presidente della Germania, Horst Köhler.

MILANO - Con oltre 30mila copie vendute nell’edizione tedesca, “Futuro sostenibile” è stato definito “un’opera di riferimento nel campo della sostenibilità” dall’ex presidente della Repubblica Federale Tedesca, Horst Köhler.

Sachs e l’équipe da lui coordinata al Wuppertal Institut analizzano i principali fattori della crisi ecologica e sociale globale e propongono all’Italia e all’Europa un’agenda concreta per riformare la società, l’economia e le tecnologie. Il problema non è se vi siano risorse sufficienti, ma decidere a chi e come vengano distribuite quando diventano scarse.

Consapevoli che voler mitigare la povertà senza mitigare la ricchezza è ipocrisia, l’ecologia è l’unica opzione per garantire il diritto all’ospitalità sulla Terra ad un numero crescente di esseri umani.

Indice e brani del libro: http://edizioniambiente.it/eda/catalogo/libri/609. Wolfgang Sachs, autore di numerosi libri e direttore della sede di Berlino del Wuppertal Institut, ha studiato sociologia e teologia cattolica. Ha insegnato all’Università di Pennsylvania, è docente allo Schumacher College, professore onorario all’Università di Kassel, collaboratore dell’Ipcc, membro del Club of Rome. Ha curato Il dizionario dello sviluppo (Ega, 2004), un classico degli studi sulla sostenibilità e la giustizia sociale. Tra i suoi titoli più recenti in italiano: Per un futuro equo (Feltrinelli, 2007), Ambiente e giustizia sociale (Editori Riuniti, 2002) e Futuro sostenibile - Riconversione ecologica. Nord-Sud, nuovi stili di vita (Emi, 1997). Marco Morosini, analista ambientale al Politecnico federale di Zurigo, è stato direttore di progetto al Center of Technology Assessment di Stoccarda, dove ha pubblicato un manuale in tre volumi sugli indicatori di sviluppo sostenibile (Umweltindikatoren und nachhaltige Entwicklung, 2001-2002).

Ha curato Futuro sostenibile (Emi, 1997). Sullo sviluppo sostenibile ha realizzato documentari televisivi, scritto testi per il teatro e tenuto una rubrica nella pagina “Ethical living” del settimanale Internazionale. Il Wuppertal Institut per il clima, l’ambiente e l’energia, fondato nel 1991, è considerato uno dei più importanti centri di ricerca interdisciplinare sui temi della sostenibilità. Oltre che con diverse università, il Wuppertal Institut collabora con il governo tedesco e con il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente.