Beta version

La giornata nazionale contro lo spreco alimentare

18/01/2018 | Esplorando
Oggi lo spreco alimentare in Italia vale quasi 16 miliardi annui

In programma per lunedì 5 febbraio la “Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare“ ideata e istituita dal ministero dell'Ambiente in collaborazione con la campagna Spreco Zero e Università di Bologna - Distal, su progetto di Andrea Segrè, fondatore di Last Minute Market. Durante la giornata verranno diffusi i nuovi dati dell'Osservatorio nazionale sugli sprechi Waste Watcher, di Last Minute Market/Swg. 

Appuntamento centrale al Maxxi di Roma dove, a partire dalle 10, i visitatori saranno accolti dall'immagine simbolo dell'iniziativa firmata dal celebre Altan e dalle sue vignette, realizzate per lo spettacolo "-Spr+Eco" riunite per la prima volta nel percorso espositivo ''Primo non sprecare, secondo Altan: lo spreco formato vignetta''.

Oggi lo spreco alimentare in Italia vale quasi 16 miliardi annui, l'1% circa del Pil italiano. Secondo le rilevazioni dell'Osservatorio Waste Watcher, ben quattro italiani su cinque danno la colpa alla grande distribuzione, ma invece lo spreco domestico è il dato più allarmante: incide, in termine di valore economico, tra il 60 e il 70% dello sperpero annuo di cibo nel nostro Paese, ma anche in Europa, e sul pianeta.