Beta version

Italiani, lieve ripresa dei consumi

06/07/2017 | Esplorando
In crescita anche i consumi alimentari, leggermente variati rispetto al pre - crisi

Ecco i dati che incoraggiano l’economia. Nel 2016, la spesa media mensile delle famiglie è stata pari a 2.524,38 euro, in rialzo dell'1,0% rispetto al 2015. Lo rileva l'Istat, spiegando che "si consolida, ad un ritmo moderato, la fase di ripresa dei consumi", anche se il livello rimane ancora "al di sotto" di quello registrato nel 2011.

Modificata anche la 'dieta' degli italiani. Ce lo dice sempre l'Istituto di statistica che, partendo dalla spesa media delle famiglie per l'alimentare (447,96 euro mensili nel 2016), individua"una crescente attenzione a una più corretta alimentazione". Una conseguenza del fatto che i soldi sono di meno e quindi vanno spesi bene? Forse. La quota destinata alle carni, "pur restando la componente alimentare più importante, torna a diminuire" (-4,8% sul 2015). Invece aumenta la spesa per frutta (+3,1%). Ma i rialzi maggiori riguardano pesce e prodotti ittici (+9,5%). Tornano poi ai livelli pre-crisi le spese per servizi ricettivi e di ristorazione (+4,8%).