Beta version

Istat, il biologico continua ad aumentare

19/07/2012 | Agricoltura
Continua a crescere l’interesse per la produzione biologica nelle aziende agricole italiane.

Continua a crescere l’interesse per la produzione biologica nelle aziende agricole italiane. E’ quanto emerge dal sesto censimento generale sull'Agricoltura, secondo i dati diffusi dall'Istat.

In particolare la produzione biologica conquista il Mezzogiorno. Infatti, su 44.455 aziende biologiche attive nel nostro Paese (il 2,7% del totale nazionale), ha sede nel Sud il 63% del totale. Nelle Isole si registra il valore più elevato di superficie biologica media per azienda (24,9 ettari per azienda) nonché le quote più elevate di capi allevati con metodo biologico sul totale, per quasi tutte le specie. Nel settore zootecnico il metodo di produzione biologico risulta essere relativamente più diffuso nell'allevamento dei caprini (9,8% del totale dei capi allevati) e degli ovini (9,1%).

Sul fronte della sostenibilità, interessanti anche i dati che riguardano gli investimenti per la produzione di energia da fonte rinnovabile. A mettere mano al portafogli per puntare sulle energie cosiddette alternative sarebbero 21.573 aziende agricole, prevalentemente di grandi dimensioni, localizzate soprattutto nel Nord Italia (62% del totale). La tipologia di impianto più diffuso è quella solare (80% delle aziende hanno impianti di energia rinnovabile), seguita da quella relativa alla geotermia (11%) e da quella che utilizza biomassa (9%).

Il contributo delle aziende agricole per la produzione di energia da fonte rinnovabile deriva anche dalla coltivazione di specie vegetali utilizzate a fini energetici e non alimentari. In tale produzione sono coinvolte 1.382 aziende, prevalentemente localizzate nel Nord del Paese (78% del totale nazionale), che destinano a tali colture 17.018 ettari.

Infine, durante il triennio 2008-2010, le aziende agricole interessate alla manutenzione e/o alla realizzazione di siepi, filari di alberi e muretti - attività importante per la prevenzione di eventi di dissesto idrogeologico del territorio - sono state 273.923, il 16,9% del totale aziende con superficie.

Un altro indicatore dell'azione di presidio sul territorio da parte delle aziende agricole e' rappresentato dalla vicinanza della residenza del conduttore o della sede legale della persona giuridica al centro aziendale: l'80% dei conduttori o delle persone giuridiche risiede nello stesso comune nel quale è localizzato il centro aziendale. La distribuzione del fenomeno a livello regionale mostra che tale percentuale aumenta passando dal Mezzogiorno al Nord.