Beta version

L’innovazione al servizio anche dell’agricoltura

11/04/2013 | Agricoltura
Studio sulle professioni attuali ad alto tasso di innovazione, presenti principalmente nel segmento del lavoro autonomo.

I repentini mutamenti in atto nel mondo del lavoro stanno trasformando anche le singole professionalità, soprattutto sulla spinta delle nuove tecnologie. Non si registra soltanto una variazione degli strumenti a disposizione dei “mestieri” tradizionali, è appunto il caso delle risorse tecnologiche, ma anche una completa ridefinizione di professionalità e la nascita di nuove figure.

Proprio per indagare in tali contesti, l’Aiap, l’Associazione italiana design della comunicazione visiva, che riunisce un migliaio di studi di grafica e design in tutta Italia, insieme ad una lunga serie di organismi partner, sta promuovendo il ciclo “I lunedì delle professioni”, appuntamenti settimanali gratuiti di orientamento lavorativo destinati principalmente a studenti universitari e alunni di scuole professionali, ma anche a lavoratori autonomi, disoccupati e semplici curiosi.

L’iniziativa partirà a Roma il prossimo 15 aprile e si protrarrà fino al 24 giugno, per poi riprendere in autunno. Si svolgerà ogni lunedì dalle ore 18,30 in via Nicolò Odero 13 (quartiere Garbatella) presso “Millepiani”, il primo centro di coworking pubblico in Italia. Sarà trasmessa in streaming su www.millepiani.eu. L’obiettivo del ciclo “I lunedì delle professioni” è di approfondire la conoscenza e fare il punto della situazione su una serie di “mestieri” creativi contemporanei, quelli che di fatto operano in tutti i comparti produttivi, agricoltura compresa.

Si comincerà il 15 aprile con la professione della stilista di moda (ne parleranno Barbara Annunziata e Francesca Gattoni di Santarella snc). Sarà poi il turno dell’organizzatore di eventi (22 aprile), con Emanuela Simeoni di Done srl. Il 29 aprile sarà la volta dell’illustratore (29 aprile), ne parleranno Alberto Ruggieri, docente di illustrazione presso lo Ied, l’architetto brasiliano Pedro Scassa e Lorenzo Terranera. Si proseguirà il 6 maggio con la professione del fotografo illustrata da Nedo Baglioni, presidente dell’Associazione fotografi di Confartigianato ad Arezzo, mentre il 13 maggio sarà la volta del redattore con Leonardo Luccone (Oblique Studio), Luigi Scaffidi (ufficio stampa Nutrimenti) e Virginia Vitelli (caporedattore Fanucci). A seguire il traduttore (20 maggio) con Tiziana Camerani, Jérôme Nicolas, Valentina Rapetti e Andrea Spila, e il progettista di videogiochi e interattività (27 maggio) con Fabrizio Terranova di Illusionetwork. A giugno doppio appuntamento con l’editoria: Daniela Di Sora (edizioni Voland) e Federico di Vita (autore di “Pazzi scatenati. Usi e abusi dell’editoria”, Tic Edizioni, 2012) parleranno dell’editore (3 giugno), mentre Fausta Orecchio e Simone Tonucci (Orecchio editore) si soffermeranno sull’editore di libri illustrati.

Chiuderanno la prima stagione del ciclo il videomaker Domenico Gambardella, regista di documentari su Rai3 (17 giugno) e Alessio Tommasetti, disegnatore di fumetti (24 giugno). Per l’autunno sono già previsti gli incontri con visual designer, copywriting, food designer, vj-ing, hand writing e generative designer. Si tratta, pertanto, di professioni estremamente attuali e ad alto tasso di innovazione, presenti principalmente nel segmento del lavoro autonomo.

Questi professionisti operano come consulenti in molti campi, compreso quello di un’agricoltura sempre più supportata da nuove tecnologie e da strumenti di marketing. L’iniziativa è promossa dall’Aiap con la collaborazione di Roma Capitale Municipio 11, Provincia di Roma Porta Futuro, Cna, Accademia delle belle arti, Istituto cine-tv “Rossellini”, Rufa university e rivista “Roma Giovani”. Sono inoltre coinvolti numerosi centri formativi e case editrici della Capitale. Per informazioni: tel. 06-88817616-88817620.