Beta version

Friuli, ancora due milioni e mezzo di incentivi

11/02/2014 | Realtà locali
La Regione ha stanziato ulteriori incentivi alle imprese agroindustriali tramite i fondi Psr

La Regione ha stanziato ulteriori incentivi alle imprese agroindustriali tramite i fondi del Programma di sviluppo rurale (Psr) 2007-13. "Con ulteriori 2.458.689 euro abbiamo reso attuabile il finanziamento di sette domande ancora in graduatoria", spiega il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, in merito alla misura 123 azione 1 (accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli) del Psr.

In virtù delle risorse addizionali la dotazione finanziaria complessiva assegnata al bando è stata quindi rideterminata in 13.388.689 di euro, consentendo l'accoglimento di un totale di 29 domande di intervento.

I beneficiari operano nei comparti della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. In particolare, 10 nel vitivinicolo (di cui uno per le produzioni biologiche), 7 nel lattiero caseario, 5 nelle carni, 3 nell'essiccazione cereali e proteoleaginose, 2 nell'ortofrutta, uno nel vivaismo viticolo e nell'agroenergia.

"Si tratta - conclude il vice presidente- di un intervento per il rilancio degli investimenti e dell'economia del settore agroalimentare fondamentale in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo".