Beta version

Impianto biogas di San Michele Tiorre: scattano le richieste di danni

22/02/2012 | Realtà locali
Polemiche nell'amministrazione parmense. In ballo, una richiesta di 35 milioni.

"Sull'impianto di cogenerazione elettrica e di produzione di calore alimentato a biogas a San Michele Tiorre, nel Parmense, è noto che la Provincia in Conferenza dei servizi ha espresso parere negativo ma va aggiunto che in conseguenza di quel parere l'azienda proponente ha chiesto all'ente e al comune di Felino un risarcimento di 35 milioni di euro".

A informare di questo è l'assessore provinciale all'Ambiente di Parma, Giancarlo Castellani, che ha risposto ad un'interpellanza presentata da alcuni consiglieri della Provincia,  Gian Luca Armellini, Manfredo Pedroni e Massimo Nonnis Marzano.

"Rispetto al parere sulla Vas, oggetto dell'interrogazione dei consiglieri provinciali, il sottoscritto insieme all'assessore provinciale alla Pianificazione Ugo Danni - spiega Castellani - acquisito uno specifico parere legale, ha inviato una nota al comune di Felino in quanto titolare del procedimento con la quale si sottolinea il fatto che la ditta proponente al momento della approvazione della legge regionale che regola questa materia non aveva evidenziato l'incompletezza della documentazione. Per questa ragione la Vas non può essere accolta in quanto il parere è stato espresso senza tener conto di tutti gli elementi procedurali".