Beta version

Il vino come messaggio di pace, "Vignaioli senza frontiere"

06/05/2014 | Realtà locali
A un secolo dalla prima guerra mondiale, un messaggio di pace e di condivisione

Cento anni fa la Prima Guerra Mondiale, occasione in cui i territori mitteleuropei diventarono tragici teatri di quella "inutile strage". I confini politici si frantumarono e si ridefinirono in modo nuovo, separando genti e territori, dividendo culture e tradizioni.

Ad un secolo di distanza i Vignaioli del Trentino hanno deciso di ricordare quella tragedia mettendo al centro i valori della pace, della condivisione e della fratellanza. Per questo motivo nasce il progetto "Vignaioli senza frontiere. I vini del vecchio impero, dal Trentino alla Mitteleuropa": un percorso culturale che è iniziato a dicembre 2013 e che avrà il suo momento più importante il 7 e l'8 giugno ad Arco (Trento).

In quei due giorni, in occasione della mostra - mercato, i Vignaioli del Trentino ospiteranno alcuni loro colleghi moravi, friulani, sudtirolesi, sloveni, ungheresi: un modo concreto per affermare che il vino è prima di tutto uno strumento di dialogo e di comprensione, straordinario descrittore dei territori e delle loro storie.

L'Associazione Vignaioli del Trentino e Imperial Wines hanno messo in calendario un'altra iniziativa di grandissimo valore: si tratta di un incontro - degustazione con Angelo Gaja, il prestigioso produttore piemontese, simbolo del vino italiano nel mondo. Il 22 maggio Angelo Gaja sarà a Trento, per raccontare la sua storia e quella del vino italiano, e per degustare col pubblico presente alcuni dei suoi vini.

Per illustrare questo evento e il progetto "Vignaioli senza frontiere"nel modo migliore, è stata organizzata una presentazione pubblica venerdì 9 maggio dalle ore 17.30 presso le Gallerie di Piedicastello (Trento): accompagnati dai vini buoni e autentici dei Vignaioli del Trentino e da un buffet di prodotti locali, i protagonisti di questo percorso enoico tra i territori dell'Europa di Mezzo racconteranno le ragioni del viaggio che li ha condotti fin qui e ciò che ancora hanno in programma per il futuro.