Beta version

Il prodotto tipico ha conquistato il web

11/07/2012 | Agricoltura
Il Gran Trofeo d’Oro diventa un progetto di valorizzazione enogastronomica molto importante.

Si è concluso il contest on-line lanciato dall’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia per fare cultura sui sapori del territorio. Più di 7.5 mila i visitatori unici e 4mila i voti raccolti.

Il vincitore? Il prodotto tipico, rivisitato in chiave moderna Il 25 febbraio scorso, in occasione del VI Gran Trofeo d’Oro (prestigioso concorso nazionale che vede sfidarsi gli istituti di formazione alberghiera italiani ed europei), l’assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia aveva invitato tutti gli “chef per passione” a prender parte alla competizione attraverso un contest on-line. Obiettivo: fare cultura sui sapori del territorio, sensibilizzare i gourmet italiani sull’importanza di salvaguardare il prodotto tipico e, al contempo, coinvolgerli in una divertente sfida tra i fornelli di casa.

Il 29 giugno, il contest è stato ufficialmente chiuso con buoni risultati per i sapori del territorio. Più di 4mila i voti raccolti sul sito http://game.grantrofeodoro2012.it, 7.5 mila i visitatori unici da marzo ad oggi e ben 15 mila le pagine visualizzate. Numeri che, sommati a quelli dell’ormai storico evento (quest’anno hanno gravitato attorno al concorso nazionale 150 ragazzi, 60 docenti ed una giuria di 50 esperti tra cui il mastro Iginio Massari e Gualtiero Marchesi), rendono il Gran Trofeo d’Oro un progetto di valorizzazione enogastronomica importante, attraverso il quale l’assessorato fa cultura sui sapori del territorio, nel mondo dell’alta ristorazione così come nelle cucine di casa.

E a concorso concluso, diventa utile fare alcune riflessioni. Il vincitore scelto dagli utenti e le votazioni raccolte riflettono, infatti, una tendenza in atto negli ultimi anni: il prodotto tipico rivisitato in chiave moderna. Lo aveva fatto collaborando con McDonald’s Gualtiero Marchesi e lo ha fatto anche Margherita Rigotti, food blogger e autrice della ricetta “Miniburgers di manzo con Casolet e maionese allo zafferano di Pozzolengo” che ha trionfato nel contest on-line.

Il futuro del prodotto tipico è questo? Ecco la ricetta firmata da Margherita Rigotti (il suo blog è http://deliciousmeggy.blogspot.it):

In una ciotola mescolate 600g di macinato di manzo assieme a 1 cipollotto finemente tritato ed a pepe q.b., procedete quindi formando 6 piccoli hamburgers, alti e compatti che andrete a cuocere a fuoco medio in una padella antiaderente per circa 2/3 minuti per lato. Salate solo alla fine. Nel frattempo scaldate un secondo padellino antiaderente e cuocete per qualche minuto a fuoco medio 6 fettine di Casolet finchè non diventerà croccante e dorato all’esterno. Componete il panino spalmando un velo di maionese allo zafferano di Pozzolengo sulla metà inferiore, adagiateci sopra il miniburger, poi il Casolet croccante ed infine chiudete con la calotta superiore. Servite tiepido.