Beta version

Hamburger, italica passione

25/05/2018 | Visioni
Italia al terzo posto tra i Paesi amanti dell’hamburger dietro a Regno Unito e Francia

Non solo pizza a tavola. L’hamburger si conferma tra le passioni degli italiani. La conferma arriva con l’International Burger Day in programma il 28 maggio e con un‘indagine di Deliveroo (food delivery per la consegna di cibo a domicilio) sul rapporto tra gli italiani e l’hamburger. L’hamburger è ancora un cibo amatissimo: il 97% degli intervistati afferma di mangiarlo e quasi un italiano su tre lo fa quasi tutti i giorni e la maggior parte (oltre l’80%) almeno una volta al mese. Le occasioni di consumo preferite sono quelle sociali: a cena con amici (36%), in compagnia del proprio partner (35%) o in pausa pranzo con i colleghi (23%).

Mangiare un hamburger, oltre a momento conviviale, è anche considerato un momento di grande soddisfazione personale: uno su quattro lo considera un indulgence moment quasi al pari di guardare la partita della squadra di calcio del cuore (27%) e preferito ad esempio ad altri momenti di svago e relax come assistere al concerto del proprio cantante o gruppo preferito (24%), andare a teatro (18%) o rilassarsi dal parrucchiere (16%). Dal punto di vista dei gusti, a fianco del classico hamburger con carne di manzo, il pollo rimane l’alternativa più gettonata con il 60% delle preferenze, seguito dal potato burger (36%) e dal fish burger(30%). Tra quelli a base ci sono le varianti a base di legumi (20%), quinoa (12%) e avocado (9%).

Messo di fronte a ipotesi su hamburger fuori dalla tradizione, circa un intervistato su due (49%) sceglierebbe di provare un carbonara burger - burger con la pasta in sostituzione del pane e ripieno di uova e bacon - apprezzato  in particolare dagli uomini (55%). Il 19% opterebbe per il sushi burger che raccoglie  consensi soprattutto nella fascia d’età 25-34 anni. Leggermente distaccati il fruit burger (17%) - un burger di frutta con pane dolce e polpetta di fragole e banane - e lo sweet burger (13%) - a base di cioccolato e salsa di lampone - che vedono entrambi la preferenza delle donne.

Secondo i dati raccolti da Deliveroo, presente in 12 Paesi a nel mondo con oltre 30.000 ristoranti aderenti, l’Italia è al terzo posto tra i Paesi più amanti dell’hamburger dietro solo a Regno Unito e Francia, e davanti ad Australia e Emirati Arabi Uniti. Nel nostro Paese dominano nelle scelte le varianti classiche: a Roma il tradizionale hamburger, a Milano il cheeseburger davanti al chicken burger, a Firenze il double cheeseburger, a Bologna il bacon burger.

A livello di nuovi trend che si stanno affermando a livello globale, Deliveroo registra che, a fianco del quinoa ed avocado burger, stanno prendendo piede nuove varianti veg con protagoniste le barbabietole e i funghi, e hamburger “dolci” con ciambelle utilizzate al posto del pane.