Beta version

A Grosseto, il Mercato del Giubileo diventa solidale

12/09/2016 | Realtà locali
Durante la tre giorni gli chef hanno proposto i loro piatti gourmet

Grosseto il Mercato del Giubileo si veste di solidarietà. La manifestazione, da venerdì 9 a domenica 11 settembre, ha trasformato il centro storico della città Toscana in un palcoscenico dedicato alleeccellenze enogastronomiche e artigianali italiane, ed è stato dedicato alle popolazioni colpite dal terremoto. Gli ideatori di questo appuntamento che trae ispirazione dal Giubileo della Misericordia, non hanno esitato nel modificare l’organizzazione e hanno chiesto ad alcuni chef la collaborazione per poter realizzare un evento nell’evento che offra un piccolo aiuto per le popolazioni terremotate

Così durante la tre giorni gli chef Sara Conforti (Osteria del Vicario, Certaldo), Stefano Pinciaroli (PS Cerreto Guidi), Paolo Tizzanini (L’acquolina, Terranova Bracciolini) ed Emanuele Vallini (La Carabaccia, Bibbona) si alterneranno in piazza preparando i loro più celebri piatti gourmet e dando vita ad una degustazione il cui ricavato andrà alle popolazioni colpite dal terremoto.

Organizzato da Confesercenti Grosseto e realizzato con il Patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Grosseto e della Camera di Commercio di Grosseto, il Mercato del Giubileo è stato ospitato nella centralissima Piazza Dante dove un particolare allestimento che riproponeva banchi ispirati a quelli dei mercati medioevali ha accolto gli espositori del territorio maremmano e nazionale. Immancabile lo street food con specialità come lampredotto, hamburger di vacca maremmana e tanto altro.

Ma il Mercato del Giubileo ha riserveato molte sorprese. Da non perdere il calendario di laboratori e cooking show. Si è iniziato venerdì 9 settembre(dalle ore 17 alle ore 20) con Domenico Pichini de “Il tufo allegro” di Pitigliano e Umberto Amati de “La Fontanina” di Porto Santo Stefano. Concluderà la serata il laboratorio dedicato alla Grappa Nannoni.

Sabato 10 settembre alle ore 12 protagonista Massimo Bernacchini con un  laboratorio dedicato a “L’anguilla sfumata” di Orbetello. Alle ore 16 al via i cooking show con Umberto Amati de “La Fontanina” di Porto Santo Stefano, Massimo Bucci de “La Pacianca” di Follonica e Matteo Donati del “Ristorante Donati” di Castiglione della Pescaia.

Domenica 11 settembre alle ore 16 è stata la volta dell'imperdibile il laboratorio dedicato ai formaggi di Angela Saba a seguire il cooking show di Camelia Decu del “Grantosco” di Grosseto.

Un momento assolutamente unico è previsto per domenica 11 settembre quando intorno alle 18.30 dalla via Clodia arriverà al Mercato del Giubileo un numeroso gruppo di pellegrini muovendosi a cavallo da Massa Marittima, a piedi da Roselle e con le biciclette da Sovana. Una volta a Grosseto il gruppo si recherà alla Porta Santa della Chiesa di San Lorenzo, una delle 43 chiese giubilari della Toscana, scrigno di spiritualità e bellezza. Ogni pellegrino avrà in dotazione una bisacce piena di con prodotti offerti dalle aziende locali.