Beta version

Green Word alla Fiera del Libro di San Giorgio a Cremano

27/09/2016 | Realtà locali
Terminata la prima edizione di Green Word, festival della letteratura ambientale

Conclusa la prima edizione di Green Word, festival della letteratura. Il festival ha arricchito la terza edizione di Ricomincio dai Libri, la fiera del libro di San Giorgio a Cremano, che ha fatto registrare più di 3mila ingressi, numeri che hanno sorpreso non poco le tre associazioni organizzatrici dell’evento - Arenadiana, La Bottega delle Parole e Librincircolo.

Green Word ha visto una grande partecipazione intorno ai temi ambientali proposti nei vari incontri susseguitesi nei tre giorni. Educazione ambientale, Amianto, rifiuti, eco blog, un confronto tra la situazione attuale dell’Ilva di Taranto e i progetti di bonifica di Bagnoli. Un ciclo di incontri che ha visto tra i protagonisti le giornaliste Stefania Divertito e Marina Perotta,  il vice sindaco del Comune di Napoli Raffaele del Giudice e gli scrittori Giuliano Pavone e Francesco de Filippo,oltre che l’associazione ARDEA. Nella prima giornata è stato presentato il docufilm “Asbeschool – Stop Amianto a Scuola” , il documentario autoprodotto da Stefania Divertito e Luca Signorelli, che mostra l’attuale situazione degli edifici scolastici con presenza di Amianto.  Sabato mattina l’incontro tra lo scrittore/giornalista Francesco de Filippo e Raffaele del Giudice ha posto in primo piano il problema dello smaltimento illegale di rifiuti partendo dalla situazione emergenziale della Terra dei Fuochi. Reading tratti da “La dismissione” di Ermanno Rea susseguiti da discussioni sull’Ilva di Taranto e l’Italsider di Bagnoli  sono stati invece il fulcro culturale dell’ultimo giorno di Festival.

A completare il quadro anche reading teatrali, speed date letterari a cura dell’associazione Parole Alate, laboratori per bambini e lezioni di scrittura creativa. Tutti organizzati dalle varie associazioni o case editrici che hanno sposato in toto il progetto degli organizzatori. 

La manifestazione ha visto protagonisti anche quest’anno i nanoracconti, il genere letterario ideato da Pietro Damiano. Stavolta ad aggiudicarsi l’ambitissimo primo premio è stata Irene Gelsomino, con il testo “L’estate che fu”, 250 battute che hanno saputo toccare il cuore della numerosissima platea presente per l’occasione con una storia imperniata sui ricordi della madre estinta che un bambino vedeva scorrere su una videocassetta.

A Gabriele, invece, e alla sua magica giratempo è andato il nuovo entusiasmante contest che ha caratterizzato Ricomincio dai libri quest’anno, Harry Potter e l’oggetto magico, ideato per celebrare in contemporanea l’uscita del nuovo libro di J.K Rowling.

photo credit to tide-forecast.com