Beta version

Govone, record di presenze internazionali

08/01/2019 | Realtà locali
Grande successo per il Magico Paese di Natale

Un’edizione da ricordare quella de Il Magico Paese di Natale 2018, grazie alla conferma del numero record di visitatori dello scorso anno (oltre 200mila), ma soprattutto per la presenza sempre più significativa di turisti provenienti dall’estero.

I numeri arricchiscono le statistiche e fanno da contorno a dati ancor più importanti per il territorio del Roero, che a seguito della manifestazione ha visto una ricaduta economica sul territorio stimata in una cifra che va dai 26 ai 27 milioni di euro. 15mila metri di lucine natalizie srotolate, 20mila fette di panettone distribuite, 5mila letterine consegnate direttamente nelle mani di Babbo Natale, 394 repliche dal vivo di spettacoli, percorsi guidati e laboratori in 120 ore di evento. A ciò si aggiungono dati interessanti che riguardano i flussi turistici nell’area, con la presenza di oltre 350 camper solo sul territorio comunale di Govone e con sempre maggiore tempo di permanenza nelle strutture ricettive per un bacino di utenza che segna una crescita per quanto riguarda le presenze internazionali. Ecco quindi che la volontà degli organizzatori di creare un evento per promuovere il proprio territorio e destagionalizzarne il turismo trova sempre maggiore riscontro nei fatti.

Archiviata l’edizione 2018 già si pensa a quella del 2019, che si svolgerà dal 16 novembre al 22 dicembre. Gli organizzatori infatti hanno già in programma la partecipazione ad una serie di appuntamenti che porteranno Il Magico Paese di Natale in giro per l’Europa per promuovere l’edizione 2019. Già a gennaio alcuni rappresentanti dell’Associazione Culturale Generazione saranno in Germania, precisamente a Norimberga, dove si svolge un tavolo di progettazione per il coinvolgimento del target straniero. A questo si aggiunge la collaborazione con l’Ente Turismo Alba – Bra – Langhe – Roero che promuove gli arrivi internazionali.

L’evento natalizio de Il Magico Paese di Natale si conferma quindi per la qualità del proprio prodotto turistico e per la completezza delle tipologie di visitatori a cui si rivolge. Un sistema consolidato, anche grazie alla presenza sul territorio di oltre 130 volontari provenienti dall’area comunale e dell’intera provincia di Cuneo, che funziona anche quando le presenze nel piccolo centro storico del borgo di Govone superano di gran lunga le stime.