Beta version

AAA cercasi giovani che diano nuova Linfas all’agricoltura sostenibile

17/05/2013 | Agricoltura
Sarà premiata la migliore idea progettuale in grado di aiutare l’agricoltura ad innovarsi

Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio di Milano lanciano un concorso che mette in palio ben trentamila euro e che si svolge sulla piattaforma ideaTRE60.  Se lo aggiudicherà chi saprà proporre la migliore idea progettuale in grado di aiutare l’agricoltura ad innovarsi, dal punto di vista tecnico e tecnologico. Potrà essere sia un'app per indicare, per esempio,  ai consumatori le cascine dove approvvigionarsi di ortaggi, oppure, forse, un sistema che ottimizzi l’irrigazione riducendone gli sprechi, piuttosto che sistemi di protezione antigrandine connessi a risorse web di controllo meteo.

È quanto propongono a studiosi ed operatori, purché laureati e di età inferiore ai 35 anni, la Fondazione Italiana Accenture e la Fondazione Collegio delle Università Milanesi in una call for solutions. Il concorso si chiama Linfas, che sta per “Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile”. Si tratta di idee progettuali per realizzare servizi e/o prodotti “in ambito tecnico e tecnologico per la ricerca dell’equilibrio di produzione agro-forestale, allevamento, pesca e itticoltura, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e ponendo attenzione all’aspetto della biodiversità e alla valorizzazione della filiera corta”.

Innovazione, originalità, fattibilità, sostenibilità nel tempo, possibilità di aggregare ulteriormente altri soggetti, pubblici, privati e non profit, saranno elementi valutati positivamente dalla giuria, di cui fanno parte, tra gli altri, Alfonso Pecoraro Scanio, già ministro dell’Ambiente e dell’Agricoltura, Giuseppe Bertoni, direttore dell’ Istituto di Zootecnica presso la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza e Claudia Sorlini, ordinario di Microbiologia Agraria presso la Facoltà di Agraria della Statale di Milano.

I progetti dovranno essere presentati, entro e non oltre le ore 15.00 del 4 luglio, attraverso la piattaforma online ideaTRE60.it, creata da Fondazione Italiana Accenture ormai da alcuni anni come piattaforma tecnologica e partecipativa, per sviluppare e realizzare progetti di innovazione sociale a favore della collettività. “Il nostro obiettivo è quello di attivare l’intelligenza collettiva e dar vita ad un flusso di idee dedicate al progresso comune che si trasformano in progetti concreti, sostenibili e replicabili, attraverso lo strumento dei concorsi per idee, in questo caso a favore di un’agricoltura più sostenibile”, l'intendimento di   Bruno Ambrosini- Segretario Generale della Fondazione Italiana Accenture

“Il Collegio di Milano è nato per promuovere il merito e l’eccellenza: premiare idee di giovani capaci di generare innovazione sostenibile in un’area fondamentale come l’agricoltura è profondamente in linea col nostro statuto”, ha detto Stefano Blanco, direttore generale della Fondazione Collegio delle università milanesi. “Ci pareva significativo farlo adesso in previsione di Expo 2015 che sarà dedicata, com’è noto, all’alimentazione: ci piacerebbe che nascesse una start-up in grado di mostrare il proprio lavoro già in occasione dell’Esposizione universale”.  

ideaTRE60 - il luogo dove le idee accadono, è la piattaforma tecnologica creata dalla Fondazione Italiana Accenture per promuovere e sviluppare iniziative di innovazione sociale attraverso la condivisione di idee e la realizzazione delle migliori: giovani talenti, mondo della ricerca, organizzazioni ed imprese si incontrano su ideaTRE60 per attivare l’intelligenza collettiva e dare vita ad un flusso di idee innovative dedicate al progresso comune che si trasformano in progetti concreti attraverso lo strumento dei concorsi per idee. www.ideaTRE60.it