Beta version

Frutta, la stagione delle albicocche

16/05/2019 | Agricoltura
Si prevede una produzione molto più elevata del solito

La primavera non è ancora esplosa che già manca un mese all’estate. La produzione di frutta di adegua, e oggi aumentano l’offerta e la varietà di frutta, protagonista indiscussa della stagione calda dopo il lungo inverno degli ortaggi.

Tra le varietà più attese, l’albicocca. La stagione produttiva del 2019 potrebbe essere caratterizzata da quantitativi estremamente elevati in conseguenza del forte incremento delle superfici coltivate, cosa che sta portando ad una produzione sempre più consistente. La regione Emilia Romagna, la maggior produttrice, è passata da una superficie di 4.827 ettari nel 2009 a 6.265 ettari nel 2018. A questo, si aggiunge la sostituzione delle vecchie varietà con cultivar più produttive. Contribuisce ulteriormente all’incremento dell’offerta la gelata tardiva di fine inverno 2018, che ha determinato la distruzione di un grande numero di fiori, con una conseguente forte induzione a fiore per la primavera 2019.

Le informazioni raccolte nei mercati all’ingrosso confermano al momento questa tendenza verso un incremento elevato della produzione, con prezzi che potranno essere anche ampiamente inferiori ai costi di coltivazione e raccolta.