Beta version

Frutta e ortaggi, come sta andando la produzione

27/02/2019 | Agricoltura
Maltempo di gennaio e temperature alte di questo periodo incidono sulla domanda

Il maltempo flagella i mercati, intervenendo sia sulla domanda che sull’offerta. La domanda si attesta su livelli medio-bassi, molto probabilmente sono le alte temperature ed il bel tempo in tutto il centro nord i principali fattori che stanno determinano una riduzione dei consumi. Circa le arance, la qualità, per quanto riguarda la varietà tarocco, è ancora buona mentre si compra meno prodotto destinato alla spremitura. Ed il prezzo cala.

Meglio va a i carciofi; l’offerta sta aumentando in modo consistente e con essa si osservano flessioni delle quotazioni, anche se il livello dei prezzi si mantiene elevato per il periodo. Al momento non si segnalano particolari problemi.

La campagna per la Clementina comune si sta avviando verso la conclusione. Il prodotto di zone vocate, soprattutto Palagiano, mantiene un discreto livello dei prezzi. Lieve contrazione per la varietà Hernándina che non regge la concorrenza con le varietà più nuove quali Nadorcot e Orri. Per queste ultime le quotazioni si mantengono su livelli elevati e la qualità è ancora buona.

La fragola promette bene; In forte aumento la presenza della varietà Sabrosa (Candonga) con quotazioni medio alte ed un buon livello qualitativo. La produzione è in aumento e questo sta determinando un calo abbastanza consistente per le altre varietà presenti sul mercato. Il livello della domanda sta aumentando, vedremo il tempo come influirà sulla produzione.

Il pomodoro, invece, va male. Si mantiene il trend calante per tutte le varietà. Unica eccezione le varietà Cuore di bue e Merinda che mantengono quotazioni elevate. In leggera contrazione, seppur con prezzi elevati, la varietà datterino.

Radicchio in calo; a causa delle alte temperature diurne che stanno determinando uno sviluppo eccessivo delle foglie con una conseguente perdita di valore. Si osserva un basso livello della domanda per il radicchio rosso tardivo che mantiene ancora quotazioni medio alte ma che potrebbero calare.

E le zucchine? Prezzi nella media per il periodo con possibili cali, a meno che il cattivo tempo degli ultimi giorni non abbia determinato qualche problema allo sviluppo delle piante. Quotazioni più elevate per il prodotto nazionale, soprattutto per quanto riguarda il calibro più piccolo (7/14 cm).