Beta version

Festa del lavoro, in difesa dell'agricoltura

04/05/2012 | Realtà locali
Primo maggio festeggiato pensando al lavoro che non c'è

Nel comune di San Cosmo Albanese, paese adagiato tra la Sila e lo Jonio, il primo maggio, festa dei lavoratori, viene tradizionalmente festeggiato con una convention tra sindaci ed autorità della zona.

L'argomento principale, e doloroso, della giornata è stato il lavoro. Il sindaco ha posto l'accento sulle varie crisi che attraversano i nostri tempi; politica, sociale, economica. E valoriale, perchè quando non c'è lavoro si è privi di identità e di collocazione sociale.

Le ragioni dei produttori agricoli sono state rappresentate da Gaetano Ferraro (a sinistra nella foto), presidente provinciale dell'Uci. "L'agricoltura vive un momento terribile, soltanto difendendola potremo avere le nostre chances di riscatto", ha dichiarato.

"L'Uci vuole far sentire la propria voce, per difendere il mondo del lavoro e quello che costituisce la nostra comune matrice, il mondo rurale" ha poi concluso Ferraro. 

La giornata si è poi conclusa con il saluto del primo cittadino di San Giorgio Albanese.