Beta version

Ferragosto in trekking

01/08/2018 | Ambiente
Per un Ferragosto alternativo le migliori idee di trekking per tutti i gusti e tipologie

Un’estate al mare? Meglio immergersi nella natura e nello spirito di avventuriero che siate trekker o meno, per un Ferragosto che farete fatica a dimenticare. Perché non immergersi nella natura più selvaggia per tranquille escursioni, oppure per romantiche passeggiate in luoghi incantati o per vacanze più estreme?

GoodTrekking, portale del Network Valica che racconta il mondo dell’escursionismo e delle vacanze outdoor, ha in serbo un planning per un Ferragosto indimenticabile, con un ventaglio di proposte che sarà davvero irresistibile.

Trekking immersi nella natura: Campo Imperatore e Monte Baldo

Per iniziare il tour non può mancare un’escursione in un gioiello incorniciato da monti che sfiorano il cielo, superando i 2000 metri, come le vette del Corno Grande, il Monte Aquila, il Monte Scindarella, il Monte Portella, il Monte Camicia e Brancastello, giusto per annoverarne alcuni. Il paesaggio caratteristico di questo luogo, squisitamente italiano, ricorda vagamente le suggestive ed emozionanti atmosfere del Tibet, con un clima continentale: fresco d’estate e con una temperatura un po’ più rigida durante l’inverno. Si tratta di Campo Imperatore, il “piccolo Tibet italiano” che saprà stupirvi con i suoi 150 mila ettari di estensione, 2600 specie di piante, orchidee e anche una fauna incredibile, come lupi, camosci appenninici e aquile reali, sarà la base ideale per escursioni con eccellenze naturalistiche di grande impatto.

Spostandosi più in alto, sia come latitudine, sia geograficamente, con 2128 metri d’altitudine, il Monte Baldo è il luogo ideale per un’escursione di trekking sul Lago di Garda. A confine tra il Trentino Alto Adige e il Veneto, il suo nome vuol dire letteralmente “Monte del Bosco”, dal tedesco, è amatissimo dagli escursionisti e dai turisti in genere, per l’ampia varietà di sentieri che offre e per i magnifici panorami che si godono dalla sua cima. I percorsi che offre sono di difficoltà media o difficile, adatti a un escursionista esperto, con una configurazione “ad anello”, con partenza e ritorno nello stesso luogo e perfetti per chi ama anche il photoshooting per la bellezza dei panorami di questo percorso. Da segnalare due percorsi molto interessanti: l’anello di Malcesine e San Michele e il Sentiero del Ventrar.

Trekking estremo: Monte Huashan

Per i più impavidi, coloro che anche in vacanza vogliono vivere emozioni forti e festeggiare un Ferragosto fuori dagli schemi, in Cina possono trovare un percorso che richiede grande coraggio e molta resistenza per raggiungere la vetta. Definita come una delle scalate più pericolose al mondo, ma che richiede, comunque, grande intraprendenza è la vetta del Monte Huashan, nella provincia cinese dello Shaanxi e uno dei cinque Monti Sacri della Cina. Niente paura! Questo percorso prevede anche brevi camminate per riprendere fiato, tra semplici assi di legno che si attaccano a pareti verticali da brivido o brevi arrampicate su scalinate scavate nella roccia, ma … bisogna non soffrire di vertigini perché sotto i piedi si ha solo un vorticoso precipizio. I cinque punti di sosta di questo itinerario sono totalmente sospesi nel vuoto, ma formano i petali di un fiore, da qui il nome Huashan,“fiore di montagna”.

Trekking di coppia: WegderLiebe

Non c’è niente di più romantico delle passeggiate tra i sentieri di montagna, soprattutto se si fa in coppia. E l’Austria, in particolare la zona degli Alti Tauri, offre proprio un sentiero dedicato agli innamorati, il Sentiero dell’Amore o “WegderLiebe” e si trovanelle Alpi di Millstätt, sull’omonimo lago.

Il MillstätterSee, famoso per essere “la perla della Carinzia”, che si estende per 12 chilometri e largo quasi due, ha 141 metri di profondità e temperatura che in estate si aggira sui 26°C. Tra vette straordinarie, rocce preghiate, i granati, il cui colore tendente al rubino lascia sempre senza fiato, i granati sono anche considerati talismani contro le disgrazie e per rendere più solidi i legami d’amore.

Un itinerario di grande effetto scenografico per i panorami, tutti da gustare in coppia e per vivere momenti di estremo romanticismo con una vista di disarmante bellezza. Ma anche chi non è in coppia può considerare l’idea di innamorarsi in questo incantevole percorso: che sia di una o più persone, della natura, dell’Austria o della vita stessa!

Pronti ad allacciare le vostre scarpe da trekking, zaino in spalla e partire per il Ferragosto più bello della vostra vita? Che sia green, no limits o in love … purché sia all’insegna del trekking