Beta version

Fao: intesa per la pesca sostenibile e la biodiversità nel Mediterraneo

11/01/2013 | Normativa
La finalità è quella di promuovere il raggiungimento e il mantenimento di un "buono stato ambientale" delle specie marine oggetto di pesca.

Protezione della biodiversità marina anche attraverso una pesca più sostenibile nel Mediterraneo. E' questo il principale obiettivo dell'accordo concluso tra la direzione per la Protezione della natura e del mare del ministero dell'Ambiente e la Commissione generale per la pesca nel Mediterraneo (Gfcm), organo della Fao, accordo che avvia una cooperazione attiva nel Mediterraneo per l'uso sostenibile delle risorse biologiche marine nell'ambito della Marine strategy di cui alla direttiva comunitaria 2008/56/CE.

Il progetto, cofinanziato dal ministero, sarà attivato sin dall'inizio del 2013 e mira a promuovere il raggiungimento e il mantenimento di un "buono stato ambientale" delle specie marine oggetto di pesca e dei loro ecosistemi nel Mediterraneo, attraverso il coinvolgimento attivo delle organizzazioni internazionali che si occupano di risorse marine e di questioni della pesca, e dei relativi ecosistemi, realizzando livelli concreti di cooperazione fra Stati membri costieri.