Beta version

Fairtrade: frutta fresca a volontà

10/07/2012 | Agricoltura
Il marchio assicura che i prodotti con il suo simbolo siano stati lavorati senza causare sfruttamento e povertà nel Sud del mondo.

Fairtrade è il marchio internazionale di certificazione dei prodotti del commercio equo. Assicura che i prodotti con il suo simbolo siano stati lavorati senza causare sfruttamento e povertà nel Sud del mondo e che siano stati acquistati secondo i criteri del commercio equo e solidale.

Il marchio garantisce un prezzo equo e stabile ai produttori del Sud del mondo (Fairtrade Minimun Price) e un margine aggiuntivo da investire in progetti sociali e sanitari per le comunità e il rispetto delle colture locali (Fairtrade Premium). Nel nostro Paese il marchio Fairtrade è gestito dal consorzio Fairtrade Italia, costituito da organismi del terzo settore, come Arci, Acli, Banca Etica, Legambiente, Movimento Consumatori, Oxfam Italia, Unicef.

A partire dal mese di luglio, presso i punti vendita Coop Adriatica e Unicoop Tirreno si potranno acquistare, ad esempio, i manghi equi provenienti dalla cooperativa senegalese Apad (regione di Casamance). I prelibati frutti esotici entreranno nei supermercati italiani grazie ad un progetto dell’ong italiana Cospe, che ha supportato Apad nella commercializzazione dei suoi prodotti. Entrando nel circuito Fairtrade, Apad ha evitato il ricorso a intermediari locali (i cosiddetti “bana-bana”) e ha potuto esportare i suoi frutti direttamente all’azienda veronese Nicofrutta, compiendo in questo modo un grosso passo in avanti per la propria emancipazione.

Sempre nei mesi estivi, presso i punti vendita Coop Nordovest saranno in vendita i limoni e le arance certificati Fairtrade, importati da Prudent Europe e prodotte da Limounasouss, e già in vendita nei punti vendita Coop Nordovest da questa settimana. Gli agrumi del Marocco garantiranno ottime e fresche spremute per combattere l’afa. Pam ha lanciato una nuova linea di banane certificate Fairtrade nei suoi supermercati. Le banane, biologiche, sono della linea privata Pam/Panorama e provengono da due produttori della Repubblica Dominicana: Hacienda Paso Robles e Asociacion de Bananeros La Altagracia. Ma le banane Pam sono delle new entry sugli scaffali, e vanno ad aggiungersi alle numerose linee di banane Fairtrade già in commercio.

Continua infatti anche quest’anno l’assortimento di banane bio e Fairtrade di AlmaverdeBio, Si!Naturalmente e Scelgobio, oltre che delle banane Solidal Coop e Auchan. Anche quest’estate sarà possibile trovare nei punti vendita Coop (con il marchio Solidal) gli ananas equi, prodotti da Asoproagroin (Costa Rica) e Prudent (Ghana).