Beta version

Enoturismo, 2017 in crescita

26/06/2017 | Esplorando
La ricerca ha coinvolto 25 Strade del Vino italiane

L’annata enoturistica 2017 sarà più interessa di quella del 2016. Anzi, è previsto un vero sorpasso nel 2017. Ne sono certi operatori e amministratori locali, che si sono appena confrontati sull’Italia enoturistica in riferimento al 2016.

La certezza arriva dal XIII rapporto nazionale su Turismo del Vino curato per conto di Città del Vino dall’Università di Salerno. Dallo studio emerge che, per oltre l’80% del campione, il flusso degli arrivi in cantina e il fatturato dell’enoturismo sono aumentati o almeno rimasti stabili rispetto all’anno precedente. Gli arrivi in cantina e il valore dell’enoturismo sono aumentati per il 40,22% dei Comuni e il 60,87% delle Strade Vino. Nel 2016 il XII Rapporto stimava in 14 milioni gli arrivi enoturistici alle strutture dei territori e un valore di 2,5 miliardi di €.

I risultati emersi dal XIII Osservatorio, ricerca condotta attraverso due distinti questionari online, con il coinvolgimento di un campione di 25 Strade del Vino italiane e 116 Città del Vino su un totale di 420 (27,62%), sono stati presentati durante la Convention di Città del Vino, in Umbria, al Simposio Europeo sull’Enoturismo.