Beta version

Scuola, in programma l'educazione alimentare

17/09/2013 | Agricoltura
Introdotta una norma che prevede iniziative per favorire il consumo consapevole dei prodotti ortofrutticoli

“Siamo riusciti a inserire nel Decreto scuola importanti nuove iniziative, che rafforzano i programmi di educazione alimentare già esistenti, che hanno come obiettivo proprio quello di trasmettere ai nostri ragazzi l’importanza di una alimentazione equilibrata e di far assumere, fin dalla giovane età, abitudini e stili di vita sani”.

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo commenta l’introduzione, all’interno del Decreto legge sulla scuola pubblica, di una norma che prevede nuove iniziative per favorire il consumo consapevole dei prodotti ortofrutticoli nelle scuole di tutta Italia.

“Ritengo che sia di particolare importanza – prosegue il Ministro - favorire un consumo consapevole di verdura e frutta, troppo spesso assenti o insufficienti nell’alimentazione di tutti i giorni dei ragazzi”. “Simili iniziative, che verranno attivate già in questo anno scolastico, sono fondamentali infatti per far comprendere ai ragazzi e alle stesse famiglie – dichiara De Girolamo - che una nutrizione corretta richiede giusti quantitativi di frutta e verdura nei pasti quotidiani. Inoltre, questi programmi sono occasioni preziose per far conoscere la verdura e la frutta italiane che offrono non solo un elevato livello di qualità, ma anche un’ampia varietà di prodotti”.