Beta version

Crisi latte, acquisto per donarlo agli indigenti

27/04/2016 | Visioni
Si è tenuta la riunione del Tavolo permanente di coordinamento del Fondo nazionale indigenti.

Durante l’incontro è stata condivisa con i partecipanti, tra i quali rappresentanti delle istituzioni come il Ministero del lavoro, gli enti caritativi, l’industria, la grande distribuzione e la ristorazione, la proposta del ministro Maurizio Martina e del viceministro Andrea Olivero di sperimentare per la prima volta un modello di intervento che prevede l’acquisto a favore degli indigenti di latte crudo da trasformare in Uht per ridurre gli sprechi potenziali del settore a seguito della fine delle quote latte

Un rimedio contro la crisi dei prezzi e in favore di chi il latte di qualità superiore, probabilmente, non se lo può permettere. Una possibile soluzione a due grandi problemi, dunque.  

Una prima tranche di acquisti sta per essere effettuata già nelle prossime giornate con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro, per un quantitativo di circa 60.000 quintali. Questa prima decisione sarà ulteriormente rafforzata con uno stanziamento che raggiungerà complessivamente i 10 milioni di euro per un equivalente di 300.000 quintali di latte. 

photo credit to sassilive.it