Beta version

Cremona: nuovo impianto biogas in azienda agricola

01/07/2011 | Energia
E’ stato inaugurato a Trescore Cremasco, in provincia di Cremona, il nuovo impianto biogas dell’azienda agricola Eredi Carioni.

TRESCORE CREMASCO (CREMONA) – E’ stato inaugurato a Trescore Cremasco, in provincia di Cremona, il nuovo impianto biogas dell’azienda agricola Eredi Carioni, una realtà che nata più di 100 anni fa grazie allo spirito imprenditoriale del fondatore Francesco Carioni ha saputo rinnovarsi nel corso del tempo, diversificando e potenziando la propria attività in un’ottica di eco-sostenibilità e tutela ambientale.

Nel 2001 l’azienda ha fondato il caseificio Eredi Carioni: formaggi genuini e di elevatissima qualità, ottenuti attraverso la lavorazione del latte prodotto in azienda che godono dell’ambita Denominazione di Origine Protetta. Un mix di fattori che consente all’azienda agricola Carioni di seguire la propria politica di sviluppo, aumentando le quote di mercato, migliorando la qualità dei prodotti e garantendo un servizio puntuale e preciso al cliente.

Alla cerimonia d’inaugurazione hanno partecipato numerosi ospiti, istituzioni e autorità tra cui Gabriele Boccasile (Direttore agro energie e fonti energetiche della Direzione generale della Regione Lombardia), Gianni Rossoni (assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro), Massimiliano Salini (presidente dell’Amministrazione provinciale), Ausilia Bianchessi (vicepresidente Libera Associazione Agricoltori), Guido Ongaro (responsabile settore agricoltura Pd provinciale), Viller Boicelli (direttore Consorzio italiano biogas), Piero Gattoni (presidente Consorzio italiano biogas), Marzio Ottone e Marco Mazzero (titolari della Ies Biogas) e Gianluca Airoldi in rappresentanza di AB Energy. Grazie a questo impianto biogas, frutto della collaborazione tra Ies Biogas che ha sviluppato la parte biologica e AB Energy per quanto riguarda la sezione cogenerativa, i reflui dell’allevamento e la biomassa proveniente dalle coltivazioni dell’azienda saranno trasformati in energia elettrica e termica ottenendo così un ciclo di produzione completamente “verde”, pulito e rinnovabile.

La Ies Biogas conferma con questo ulteriore impianto la sua continua ricerca dell’alta qualità costruttiva sia dal punto di vista dei materiali utilizzati sia della progettazione. Gli impianti Ies Biogas puntano sempre alla massima flessibilità per poter offrire all’utilizzatore l’estrema tranquillità nel funzionamento. La Ies Biogas con la sua filosofia dei grossi volumi di digestione anaerobica e di stoccaggio finali, ampi ma correttamente dimensionati, mette al riparo l’utilizzatore finale da eventuali difficoltà nello smaltimento del digestato per motivi meteorologici, ma soprattutto permette ai batteri desolforanti di effettuare il loro lavoro abbattendo i valori di H2S sotto i 100 ppm, valore importante per il corretto funzionamento del sistema di cogenerazione e per limitarne l’usura nel tempo. Il Gruppo AB, con il suo collaudato package cogenerativo e la sua trentennale esperienza nel settore è in grado di offrire una soluzione innovativa e sicura, per conciliare profitti e attenzione per l’ambiente.

L’unità di cogenerazione installata da AB Energy è costituita dalla soluzione modulare da esterno Ecomax® 10 BIO, caratterizzata da una potenza a pieno carico di 998kWe, un recupero di energia sotto forma di acqua calda pari a 589 kW, un sistema di supervisione e di trattamento biogas, quadri linea e collegamenti elettrici di bassa e media tensione, linea fumi, sistema di raffreddamento acqua motore e torcia biogas. La qualità e le soluzioni tecnologiche che caratterizzano il gruppo di cogenerazione realizzato da AB Energy determinano il rendimento energetico e la perfomance complessiva dell’impianto. L’evento di inaugurazione del nuovo impianto biogas dell’azienda agricola Carioni ha rappresentato una straordinaria occasione per sottolineare l’importanza che la valorizzazione energetica di fonti rinnovabili riveste oggi per l’imprenditoria agricola più lungimirante.