Beta version

Compostaggio, riconoscimento dall’Unione europea all’impianto di Salerno

09/01/2013 | Realtà locali
Il sindaco De Luca ribadisce l’impegno per la realizzazione del ciclo integrato per la raccolta e il trattamento dei rifiuti urbani

Un riconoscimento dell’Unione europea per l’alta qualità progettuale ed operativa dell’impianto di compostaggio nella zona industriale di Salerno. A consegnare la prestigiosa attestazione è stato il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, che ha visitato l’impianto nella Zona Industriale della città.

“Il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca – si legge in una nota del Comune - ribadisce al ministro l’impegno dell’amministrazione per la realizzazione del ciclo integrato per la raccolta e il trattamento dei rifiuti solidi urbani, l’utilizzo virtuoso dei fondi europei, gli investimenti tecnologici, le energie rinnovabili, la filiera agroalimentare.

De Luca sottolinea inoltre il ruolo strategico dei Comuni più dinamici per un pieno utilizzo dei fondi europei per investimenti strutturali ed infrastrutturali necessari per il rilancio dell’economia e dell’occupazione. L’impianto di compostaggio di Salerno – continua la nota - è considerato tra i migliori d’Europa per le innovative soluzioni tecnologiche adottate che permettono la produzione di un compost eccellente già utilizzato come fertilizzante per l’agricoltura salernitana. E’ pronta a partire anche la linea di produzione d’energia elettrica da biomasse mentre l’intero impianto è alimentato con pannelli fotovoltaici”.